FINALE AREZZO WAVE LAZIO: BLACK SNAKE MOAN il BRAND NEW “Farm Psych” alla conquista dei “Cosmopolita”

0

Mercoledì 17 maggio 2017 si è tenuta la finale del contest regionale Arezzo Wave Band (Lazio), concorso dedicato alle band/ artisti “emergenti” che si mettono in gara per conquistare uno spazio sul palco dello storico festival della musica indie, che quest’anno ha deciso di cambiare sede trasferendosi a Milano il 23 e 24 giugno per la trentesima edizione dell’Arezzo Wave Love Festival.

Ad esibirsi sul palco del Monk Club di Roma: Et/al., Random Clockwork, Black Snake Moan e Plastik, finalisti che vi abbiamo presentati nei report precedenti.

Quattro sound, tanto diversi uno dall’altro ma sempre molto intensi nei loro mondi. Viaggi tra psychedelia, post-rock, visuali, elettronica e screamo.

Una scelta sicuramente dura per la giura composta da Silvia Boschero (King Kong Radio1), Emanuele Bevilacqua (Resp. Doc Servizi Filiale di Roma), Chiara Colli (ZERO), Fabio De Marco (DNA concerti, Rome Psych Fest, Asap Arts), Erio Distratis (Trenta Formiche), Lorenzo Lucidi (Responsabile Musicale Radio1 Rai), Raniero Pizza (Dir. Art MONK Roma), Matteo “Pippo” Rossi (Resp. Regionale Arezzo Wave Lazio, AUSGANG Produzioni) e Davide Spaziani (Direttore Artistico Satyricon-Live Music Club Fosinone), che alla fine ha deciso di premiare Marco Contestabile a.k.a. Black Snake Moan, one man band unico e genuino con il suo blues psichedelico, che sembra una giovane promessa per il panorama della musica alternativa italiana.

Radio Kaos Italy, in qualità di media partner ha trasmesso in diretta l’intero evento condotto da Antonio Aversano e con la regia di Andrea Cannizzaro, due ore di musica live e interviste ai finalisti che potrete rivivere ascoltando il podcast qui sotto.

[mixcloud https://www.mixcloud.com/RadioKaosItaly/finale-arezzo-wave-at-monk-mercoled%C3%AC-17-maggio-2017/ width=100% height=120 hide_cover=1 light=1]