[Kaos Live Report] Finale Arezzo Wave Lazio @Le Mura – 27/05/2018

0

Dopo le tre serate di selezioni, finalmente l’Arezzo Wave Lazio ha dei vincitori: i Concerto

Dopo il successo dello scorso annoche ha visto Black Snake Moan come vincitore, questa edizione dell’Arezzo Wave Lazio ha ospitato sul palco de Le Mura alcune tra le band più promettenti del panorama musicale romano:
BACAN
CONCERTO
DEADLINE-INDUCED PANIC
DOMOVOI
DOROTHEA
PORTNOY
SO DOES YOUR MOTHER
SUPER DOG PARTY
WILDERNESS

Durante la finale del 27 maggio, tra l’energia incredibile dei So Does Your Mother e la raffinata grinta dei Concerto, la giuria ha scelto questi ultimi come vincitori dell’Arezzo Wave Lazio 2018.

Qui le foto dei vincitori!

Foto di Laura Aurizzi

[Kaos Live Report] 2a serata di selezioni Arezzo Wave Lazio @Le Mura

0

Domenica 22 aprile siamo stati a Le Mura per la seconda serata di selezioni del Lazio dell’Arezzo Wave, uno dei festival di musica più importanti e longevi. Qui le foto delle band Domovoi, Dorothea e Wilderness.

 

Prossimo appuntamento 29 aprile @ Le Mura
Bacan > Deadline-Induced Panic > So Does Your Mother

Foto di Laura Aurizzi

[Kaos Live Report] 1a serata di selezioni Arezzo Wave Lazio @Le Mura

0

Siamo stati alla prima serata di selezioni dell’Arezzo Wave Lazio a Le Murae abbiamo preparato la gallery con gli scatti delle tre band che si sono esibite: Portnoy, Concerto e Super Dog Party.

Ecco i nomi dei nove semifinalisti ( in ordine alfabetico ) :


BACAN https://www.facebook.com/bacanface/
CONCERTO  https://www.facebook.com/whataboutconcerto/
DEADLINE-INDUCED PANIC   https://www.facebook.com/DeadlineInducedPanic/
DOMOVOI  https://www.facebook.com/domovoimusic/?ref=br_rs
DOROTHEA   https://www.facebook.com/dorotheamusic/
PORTNOY https://www.facebook.com/portnoyband/
SO DOES YOUR MOTHER  https://www.facebook.com/SoDoesYourMother/
SUPER DOG PARTY https://www.facebook.com/superdogparty/
WILDERNESS  https://www.facebook.com/WildernessMusicBand/

Si riparte con le selezioni regionali e nello specifico con le semifinali per la regione Lazio (15-22-29 aprile). Dopo aver ascoltato circa un centinaio di demo la giuria di qualità (presente in tutte le serate di semifinale) ha scelto 9 semifinalisti che si divideranno in 3 serate da 3 band. Delle 9 band ne saranno scelte 3 per la finale.

Giuria di qualità:
Cristiano Cervoni (Arezzo Wave Lazio)
Emanuele Tamagnini (Nerdsattack!)
Gianluca Polverari (RCA/Romasuona)

15 aprile @ Le Mura
Concerto > Portnoy > Super Dog Party

22 aprile @ Le Mura
Domovoi > Dorothea > Wilderness

29 aprile @ Le Mura
Bacan > Deadline-Induced Panic > So Does Your Mother

Ingresso con tessera annuale della nostra associazione culturale (2 euro) più sottoscrizione Up To You.

Apertura h. 21:00
Inizio concerti h. 22:30
Le Mura > Via di Porta Labicana 24 ( ing con tess )

Semifinali AREZZO WAVE BAND LAZIO

0

Dopo aver ascoltato circa un centinaio di demo la giuria di qualità (presente in tutte le serate di semifinale) ha scelto 9 semifinalisti che si divideranno in 3 serate da 3 band.

Delle 9 band, ne saranno scelte 3 per la finale.

Giuria di qualità:
Cristiani Cervoni ( Arezzo Wave Lazio )
Emanuele Tamagnini ( nerdsattack )
Gianluca Polverari ( RCA/Romasuona)

Le band del 15 aprile saranno:
Concerto https://www.facebook.com/whataboutconcerto/
Portnoy https://www.facebook.com/portnoyband/
Super Dog Party https://www.facebook.com/superdogparty/

Ingresso con tessera annuale dell’ associazione culturale (2 euro) più sottoscrizione Up To You (lascia quanto vuoi).

Apertura h. 21:00
Inizio concerti h. 22:30

– In prima serata, dalle 20:45 alle 22:30, nel locale verrà trasmesso il derby Lazio-Roma –


Le Mura
Via di Porta Labicana 24
San Lorenzo
Roma

FINALE AREZZO WAVE LAZIO: BLACK SNAKE MOAN il BRAND NEW “Farm Psych” alla conquista dei “Cosmopolita”

0

Mercoledì 17 maggio 2017 si è tenuta la finale del contest regionale Arezzo Wave Band (Lazio), concorso dedicato alle band/ artisti “emergenti” che si mettono in gara per conquistare uno spazio sul palco dello storico festival della musica indie, che quest’anno ha deciso di cambiare sede trasferendosi a Milano il 23 e 24 giugno per la trentesima edizione dell’Arezzo Wave Love Festival.

Ad esibirsi sul palco del Monk Club di Roma: Et/al., Random Clockwork, Black Snake Moan e Plastik, finalisti che vi abbiamo presentati nei report precedenti.

Quattro sound, tanto diversi uno dall’altro ma sempre molto intensi nei loro mondi. Viaggi tra psychedelia, post-rock, visuali, elettronica e screamo.

Una scelta sicuramente dura per la giura composta da Silvia Boschero (King Kong Radio1), Emanuele Bevilacqua (Resp. Doc Servizi Filiale di Roma), Chiara Colli (ZERO), Fabio De Marco (DNA concerti, Rome Psych Fest, Asap Arts), Erio Distratis (Trenta Formiche), Lorenzo Lucidi (Responsabile Musicale Radio1 Rai), Raniero Pizza (Dir. Art MONK Roma), Matteo “Pippo” Rossi (Resp. Regionale Arezzo Wave Lazio, AUSGANG Produzioni) e Davide Spaziani (Direttore Artistico Satyricon-Live Music Club Fosinone), che alla fine ha deciso di premiare Marco Contestabile a.k.a. Black Snake Moan, one man band unico e genuino con il suo blues psichedelico, che sembra una giovane promessa per il panorama della musica alternativa italiana.

Radio Kaos Italy, in qualità di media partner ha trasmesso in diretta l’intero evento condotto da Antonio Aversano e con la regia di Andrea Cannizzaro, due ore di musica live e interviste ai finalisti che potrete rivivere ascoltando il podcast qui sotto.






Selezioni Arezzo Wave Lazio: La seconda serata al Trenta Formiche

0

Proseguono le semifinali regionali dell’Arezzo Wave con il contest Arezzo Wave Band 2017. Radio Kaos Italy in qualità di mediapartner vi porta il report di ciò che accaduto durante la seconda serata tenutasi lo scorso giovedì 20 aprile al Trenta Formiche di Roma.

Random Clockwork, Black Snake Moan e La Base, sono i tre semifinalisti che hanno tentato di conquistare la giuria dando il meglio di se in trenta minuti di performance tra rock, elettronica, psichedelia, funky e hip hop.

A decidere chi salirà sul palco del Monk Club per la finale il 17 maggio, una giuria di qualità composta da CERVONI CRISTIANO (Resp.Regionale AWL), MIRABELLA VALERIO ( The Roost //www.theroost.it/), POLVERARI GIANLUCA ( Radio Città Aperta www.radiocittaperta.it e Romasuona //www.romasuona.it/ ), TAMAGNINI EMANUELE (Nerds Attack //www.nerdsattack.it/ ) e ROSSI “Pippo” MATTEO ( Responsabile Regionale 2017 – AUSGANG PRODUZIONI). I vincitori saranno comunicati durante la terza serata il prossimo lunedì 24 aprile sempre al Trenta Formiche.

I nostri inviati hanno avuto modo di chiacchierare con gli artisti e hanno preparato una pillola audio che potrete ascoltare qua sotto o in rotazione sulle nostre webfrequenze.

  • BLACK SNAKE MOAN
  • LA BASE
  • RANDOM CLOCKWORK

Arezzo Wave Band 2017: aperte le selezioni

0

Dal 23 gennaio al 28 febbraio torna Arezzo Wave Band 2017, il più grande concorso di musica live per i nuovi talenti italiani con più di 2.000 band iscritte, più di 400 concerti in oltre 100 serate in tutte le regioni italiane e 20 finali regionali.

Tra i vincitori passati ci sono i Sonars (Best Arezzo Wave Band 2016, grazie al Festival si sono esibiti all’Europavox a Clermont-Ferrand in Francia ed a Eurosonic a Groningen in Olanda) Dagomago (Best Arezzo Wave Band 2015, grazie al Festival si sono esibiti al CMJ di New York), Fast Animals and Slow Kids, Mery Fiore, C+C=Maxigross,Heike has the giggles, Amari, Appaloosa, Ministri, Il Pan del Diavolo, Wrongonyou, Boxerin Club e ancora alle loro “prime armi” Negrita, Afterhours, Mau Mau, Quintorigo, Almamegretta, Marlene Kuntz, Agricantus, Reggae National Tickets, Joy Cut.

Radio Kaos Italy seguirà le selezioni con interviste, showcase e vi terrà informati su ogni news.

In premio tour italiani (con KeepOn) ed esteri (Europavox, Exit Festival ed Eurosonic con Italian Music Office), compilation (con Freecom) e videoclip (con La Tana del Bianconiglio).
Premi in denaro e servizi per artisti, rock band nazionali (con Doc Servizi) e gruppi musicali studenteschi (con Siae e Skuola.net).

Parte il 23 gennaio il lungo percorso che porterà le migliori band italiane a suonare il 23 e 24 giugno a Milano ad Arezzo Wave Love Festival! Come la Parigi Dakar, che mantiene il nome della capitale del Senegal ma si è spostata in Sud America, anche Arezzo Wave mantiene il suo nome che da 31 anni è un brand nazionale e internazionale di ricerca di nuovi talenti della musica italiana, e va a Milano in un percorso che sarà più stimolante e agevole per i concorrenti.

La formula è sempre la solita: iscrizione GRATUITA per le band tramite il sitowww.arezzowave.com entro il 28 febbraio, selezioni regionali da marzo fino al 7 maggio, e quindi finale a Milano venerdì 23 e sabato 24 giugno.

L’iniziativa quest’anno è resa possibile grazie all’apporto determinante di DOC SERVIZI, la più grande cooperativa dei lavoratori della musica con più di 6.000 soci in Italia, che organizzerà le giornate di Milano che partiranno il 21 giugno con la Festa della Musica. Doc Servizi con i suoi dipartimenti KeeepOn e Freecom metterà a disposizione dei gruppi assistenza, servizi, comunicazione e premi vari sia in denaro che con tournée e produzioni discografiche.

Skuola.net, il sito leader degli studenti italiani con più di 4.000.000 di contatti unici mensili, è l’altro nuovo amico di Arezzo Wave. Da questa collaborazione nasce infatti una nuova sezione del concorso, Arezzo Wave Music School, rivolto a tutte le band giovanili under 35 che hanno al loro interno almeno un componente che frequenta le scuole medie superiori italiane. Skuola.net, il portale di riferimento della scuola italiana, metterà in palio la diffusione di un contenuto video all’interno della propria community (4 milioni di utenti).

Nel caso in cui il gruppo vincitore del contest non abbia il video, sarà ospitato in una puntata della videochat settimanale “la Skuola | Tv” che viene mandata in onda sul sito e su Facebook di Skuola.net.

Altri partners fedeli di questo progetto sono Smemoranda e la Società Italiana degli Autori ed Editori, la quale offrirà 1.000 € alla migliore proposta tra le band studentesche.