[Waiting For] Angel Olsen @ Bologna/Milano 31/06 – 01/07

0

Due date in Italia per la giovane regina dell’ indeia folk americano: Angel Olsen.

31 MAGGIO 2017 – BOLOGNA – COVO CLUB
Inizio live: 21,00
Biglietto: 18 euro +d.p.

PREVENDITE DISPONIBILI PRESSO IL COVO e e JUKEBOX CAFè – Via Mentana 3, Bologna

01 GIUGNO 2017 – MILANO – LA SALUMERIA DELLA MUSICA
Inizio live: 21,00
Biglietto: 18 euro +d.p.

PREVENDITE DISPONIBILI DAL 24 NOVEMBRE:
www.ticketone.it e www.mailticket.it

“Angel Olsen’s latest is her best record yet, a bracing mix of sounds and styles congealing around songs of pain, sadness, and hope” PITCHFORK

“The more we see, the more there is to love” NME

“The indie world has a new dark lady” The Guardian

Angel Olsen arriva finalmente in Italia per presentare il suo terzo lavoro ‘My Woman’, uscito a settembre per Jagjaguwar Records(Goodfellas) a due anni di distanza da quella perla folk rock di ‘Burn Your Fire for No Witness’ che l’aveva lanciata in tutto il mondo, e già unanimemente considerato come una delle uscite migliori dell’anno.

‘My Woman’ segna un passo in avanti nella produzione di Angel Olsen, caratterizzato da un’attenzione maggiore ai suoni e al lavoro in studio, che tuttavia non diminuisce la forza evocativa del folk e la potenza espressiva.

Angel Olsen, da molti definita come la Regina dell’indie folk americano, è uno dei nomi di punti della scena indipendente USA, un’artista con uno stile influenzato tanto dal folk rock, quanto dall’ indie e dall’alternative rock degli anni ’90. Se ‘Burn Your Fire For No Witness’ del 2014 nella sua purezza indie e folk era stato una delle sorprese dell’anno, il nuovo ‘My Woman’ sposta l’asticella della qualità del lavoro di Angel Olsen ancora più in alto confermandone il talento e la grandezza. ‘My Woman’ è un disco che lascia il segno, ricco di hit radiofoniche ma anche di uno stile personale e riconoscibile.

angel-olsen-dna-concerti

La nuova Angel Olsen è differente ma anche dannatamente vicina al minimalismo dei due precedenti dischi. Oggi l’artista ha ricalibrato il suo approccio alla scrittura e alla produzione inaugurando una nuova fase artistica, più matura e consapevole. Angel ha scritto i brano del nuovo album al piano, declinandoli poi in studio per farli suonare su synth e Mellotron o con una rock band di stampo classico.
‘My Woman’ è un disco in cui si scivola senza fratture dall’indie rock stile Courtney Barnett e Mac DeMarco di ‘Shut Up Kiss Me’ alla melanconia country rock di ‘Heart Shaped Face’, fino ai suoni classici che rimandano a Fleetwood Mac e a Neil Young di ‘Sister’ e ‘Woman’.

‘My Woman’ è la sorpresa dell’anno, un album da non lasciarsi scappare.

Guarda il video di ‘Intern’

Guarda il video di ‘Shut Up Kiss Me’

Read More:
//angelolsen.com
https://www.facebook.com/angelolsenmusic

Informazioni al pubblico:
//www.facebook.com/dnaconcertieproduzioni
www.dnaconcerti.com
https://twitter.com/dnaconcerti
info@dnaconcerti.com

dna-dance-department

BAD MEDICINE speciale “Bon Jovi”. Voi quale canzone preferite?

0

Wanted! Dead or Alive!
Martedì 18 ottobre, infatti, Bad Medicine dedicherà un’intera puntata ai Bon Jovi.
Un’ ora non solo per parlare della carriera di questa grande band, ma soprattutto per condividere opinioni, pareri ed emozioni. Insomma, come successe per lo speciale sui Poison, i Motley Crue e David Bowie, i protagonisti sarete voi e le vostre storie.
Ospiti in studio: Alessandro Iovannitti (Eden) e Tommaso Forni (WakeUpCall). Incursioni telefoniche di Thomas Libero (Faithless) e di Max Cani (presidente del Bon Jovi Club Italia). E poi ci siete voi, che vi siete prenotati: Ludovica, Giulia, Diomira etc… perché in fondo i Bon Jovi fanno parte del bagaglio musicale della maggior parte dei nostri ascoltatori!
Ovviamente non mancheranno le sorprese.
Vi aspetto on air alle 19:00!

[Kaos Live Report] Joe Victor e Discoverland Live @Villa Ada 01/07/16

0

Il pensiero paralizzante di dover passare l’estate a Roma, in quella Death Valley che è la Tiburtina, viene reso più tollerabile dalla possibilità di vedere mille concerti in bellissimi posti all’aperto, in mezzo a pinete freschissime dopo giornate afose, o su ”L’Isola che c’è”, quel piccolo paradiso di alberi altissimi (dopo attente ricerche su Wikipedia non siamo riuscite a stabilire di che varietà si tratti, e questo ci convince sempre di più dell’urgenza di avere un’App per le piante) che d’estate si attrezza per accogliere gli artisti più svariati, per le più svariate iniziative.
Ieri, nello specifico, ci siamo dirette a Villa Ada, attraverso un percorso tortuosissimo fatto di scale lunghe e buio, per ascoltare due vecchie conoscenze di Radio Kaos Italy, due protagonisti indiscussi delle prime ed ultime (almeno per la stagione) edizioni de “L’etichetta prude”, i Discoverland e i Joe Victor, insieme per celebrare il trentaduesimo compleanno di Radio Rock.
È bello vedere che, da subito, nonostante sia abbastanza presto (le 21.30, di venerdì sera, non esistono) la folla si è già raccolta, numerosa, intorno al palco, per guardare più dai vicino quei ragazzoni magici che sono i Discoverland.
Pier Cortese e Roberto Angelini sono perfettamente inseriti nel contesto silvestre, suonano lontani l’uno dall’altro, ma si guardano sempre, prendono canzoni ben radicate nel nostro patrimonio musicale e le rivitalizzano, senza sconvolgerle, con gran rispetto, con delicatezza. Il pubblico riconosce e segue, incantato, le evoluzioni dei due cowboy un po’ sciamani, coi loro strumenti variegatissimi (lap steel, weissemborn, iPad, percussioni) e non può non cantare quando parte All apologies, o quando vengono invitati Gabriele Amalfitano e Valerio Roscioni per una sussuratissima “The sound of silence.” Si respira una grande pace, a Villa Ada, una grande comunione di anime tra tutti questi musicisti che sono semplicemente felici di suonare e il vero apice si raggiunge quando Angelini, con una specie di sorriso sghembo, dice “Ecco, nulla togliere alle altre canzoni, ma ora ne facciamo una che è la nostra preferita…”
Era Ken il guerriero.
Ken il guerriero con assolo finale, e saluti al pubblico tramite iPad. Una figata.
I Discoverland se ne vanno, lasciandoci un po’ più tristi, dopo tutto quel pathos da canale regionale anni ’80, ma poi arrivano quei quattro tipi che forse hanno, nelle loro case su a Roma Nord, una macchina del tempo stile Zapotec (un amico di Topolino, vergogna su di voi se non lo sapete) e qualsiasi cosa avessimo nel cervello prima, qualsiasi tristezza viene scaraventata via, si perde tra quegli alberi altissimi di Villa Ada, quelli con il fusto sottile, e non la ritrovi più fino all’ultima nota di Bamboozled Heart (alla seconda ripetizione ricordiamo un “Bud Spencer is dead”, infilato in una strofa solo per farci soffrire). I Joe Victor suonano più del solito, invitano di nuovo Roberto Angelini sul palco, e poi un sottile giovanotto bruno, Guglielmo Senatore, alle percussioni, che è una meraviglia di potenza e allegria condensata, che è un sorriso galleggiante, che è una risata che si unisce a quelle di Valerio e di Gabriele, che potrebbero essere, senza sforzo, due solisti fortissimi, per carisma e capacità vocali, ma che non riesci a immaginare da soli, come quei colori complementari che vibrano solo se messi l’uno accanto all’altro.
Guardando il pubblico che urla, e che salta, abbiamo l’impressione di trovarci davanti ad uno di quei fenomeni di cui si ricorderanno tutti tra vent’anni, di cui parleremo ai nostri figli con orgoglio, dicendo loro sì, Albus, sì Severus, noi eravamo lì quando Valerio, quello dei Joe Victor con le camicie impressioniste, ha attaccato l’intro di Take on me e Gabriele ha cantato ridendo, per tutto il tempo.

Giorgia Melillo
Tiziana De Amicis

Lunedì 13 Giugno – LE VALCHIRIE ospitano “Monsieur David”

0

Lunedì 13 Guigno 2016 alle 17:00
Carla Isabella Elena Cace e
Ilaria Mosso di Le valchirie
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospite: Monsieur David

Lunedì 13 una diretta fatta coi piedi. Non in senso figurato, ma letterale. Le valchirie ospitano, infatti, colui che ha fatto dei suoi piedi un’arte. Direttamente da Colorado, celeberrimo programma di Italia1, Monsieur David ci svela tutti i segreti di chi per lavorare deve sempre avere i piedi sulle spalle. Feticisti siete avvertiti!!

Lunedì 6 Giugno – KUTSO & THE KING (((on air))) alle 21:00

0

Lunedì 6 Giugno 2016 alle 21:00
I Kutso(Donatello, Luca e Simone) & The King di KUTSO & THE KING
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

ATTENZIONE! ACTHUNG! WARNING! eccetera eccetera…

A causa di un problema tecnico (imputabile a complotti politici e dietrologie massoniche, volte a tarpare le ali dei nostri slanci divulgativi e del nostro anticonformismo inviso alle classi dirigenti) per un’intera settimana la nostra casella dei messaggi è stata inutilizzabile.

Ciò nonostante, siamo riusciti (grazie al nostro eroico ardore informatico) a ripristinare il tutto…ma…ahi lasso! Per questa settimana non potremo dare spazio alle vostre richieste nella nostra rubrica “RACCOLTA INDI(E)FFERENTE”…ma torneremo a programmare i vostri brani dalla settimana prossima!

Non temete! Continuate a mandarci le vostre proposte! Combatteremo l’orrenda censura zuckenbergiana insieme!!!

KUTSO & THE KING, lunedì alle 21.00 su www.radiokaositaly.com

Martedì 7 Giugno – ROCK SHOP ospita “Element of Chaos”, “Black Mamba” e “Capodiluce”

0

Martedì 07 Giugno 2016 alle 12:00
Er Mastino di Rock Shop
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: “ELEMENT OF CHAOS”, “BLACK MAMBA” e “Capodiluce”

Questo sarà un martedì da ululati per il nostro Mastino!
Avremo in studio la tostissima band romana degli “ELEMENT OF CHAOS”, dal sound “apocalittico”, per un metal prog sperimentale e innovativo. Un “CHAOS” fatto di sei elementi – Andrea Audino (Dandy – voce), Danele Spigola (Echo – chitarra), Bruno Colucci (Vice – chitarra), Luca Prata (Ulga – basso), Daniel Mastrovito (Shag – tastiere) e Claudio Finelli (Wonder Boy – batteria)- che, accompagnati dal mitico produttore Gianmarco Bellumori di Agoge Records, ci racconteranno del loro ultimo lavoro uscito ad Aprile 2016, “A New Dawn”, preceduto dal loro primo video a 360°, “Idiots Lose Control”. Una miscela tra avanguardismo e prog-metal frutto di un progetto nato nel 2007, sbocciato nel 2013 con il primo album “Utopia” e proseguito nel 2015 con il singolo “The Second Dawn Of Hiroshima”.
Al rock più classico sarà dedicata la seconda parte della puntata, con un’ospitata tutta al femminile! Avremo infatti le “BLACK MAMBA”, band di Viterbo nata nel 2011 quando Marta Iacoponi (Vocals), Irma Mirtilla (Guitar & Backing Vocals), Cecilia Nappo (Basso) e Annalia Eva Duranti (Drums) decisero di mettere tutta la loro passione e professionalità al servizio del sacro fuoco del rock! Un repertorio ispirato ai classici dagli anni 80 ad oggi, dagli AC/DC, Guns ‘n’ Roses, Rage against the machine ai Guano Apes, Foo Fighters, Audioslave, Muse.., sempre originale nelle sue reinterpretazioni, in vista dei primi inediti cui la band ha cominciato a lavorare da Febbraio 2016.
Innovativo, classico ed infine poetico, il rock si fa poesia nell’ultima parte della puntata quando, nell’ angolo del “Rock Poetry”, il Maestro Capodiluce darà voce ai suoi stupendi versi.
A martedì e come sempre ..3..2..1.. ROOOCK!!!

Martedì 7 Giugno – HEAVY TIME ospita “DGM”

0

Martedì 7 Giugno 2016 alle 15:00
Giuseppe Negridi Heavy Time
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: DGM

Heavy Time ospita i “DGM” rappresentati dal chitarrista Simone Mularoni. All’interno della puntata si parlerà del nuovo album dei DGM, appena annunciato, dal titolo “The Passage” dove vi faranno parte anche Michael Romeo dei Symphony X e Tom Englund degli Evergrey. Per tutti i fan del Progressive e dei ruggenti assoli di chitarra, questa puntata è un must da non perdere; rimanete sintonizzati dalle 15 alle 16 di Martedì 7 Giugno con i DGM ad Heavy Time, sempre su radiokaositaly.com

Giovedì 2 Giugno – WINYL “ESTERNA VIGNETO” REPLICA (ospita Paolo Benvegnù e Armando Castagno)

0

Giovedì 2 Giugno 2016 alle 12:00
Fabio De Marco, Vincent Caruso e Fabio G. Vitali di Winyl
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospite Musica: Paolo Benvegnù
Ospite Vino: Armando Castagno

WINYL “ESTERNA VIGNETO” REPLICA!!!

Giovedì 2 alle 12 su radiokaositaly.com torniamo al Vigneto con la REPLICA della puntata in esterna #3!!!
Fabio, Vinz & Fabio vi aspettano per la REPLICA della prima trasmissione in esterna di Winyl all’Enoteca Vigneto con… Paolo Benvegnù e Armando Castagno!

Per chi ancora non sa e per chi vuole riascoltare il vinile di Armando! E il mistero del vino di Paolo?!?
Seguite la pagina FB… news, curiosità & info su Winyl • Vini&Vinili!!!
Grazie a chi c’era e a chi si sarà!!!

Winyl riaccende i microfoni in diretta Giovedì 9 Giugno – stessa ora – alle 12:00 con nuovi e strepitosi ospiti sempre armati pesante di Giradischi e cavatappi… a prestissimo!!!
Tune in… surf the winewave!!!

Ciaooo a tutti!!!

Pagina FB: Winyl – Radiokaositaly
hashtags: #winylvev #winylradiokaositaly

Martedì 31 Maggio – ROCK SHOP ospita “Fantasmi”, “Mutonia” e “Capodiluce”

0

Martedì 31 Maggio 2016 alle 12:00
Er Mastino di Rock Shop
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: “Fantasmi”, “Mutonia” e “Capodiluce”

Questo martedì Er Mastino ospiterà in diretta i “FANTASMI”! Niente paura! La band romana è viva più che mai! Alessandro (voce e chitarra acustica), Marco (chitarra elettrica), Gabriele (synth), Manuel (basso) e Francesco (batteria) ci racconteranno del loro progetto, dei video (da “Notte” fino a “L’Amore”) e di una musicalità fatta di atmosfere romantiche, malinconiche, ma soprattutto di tanto buon rock!
Da quello più intimista, passeremo al rock più metal dei “MUTONIA”, band nata nel 2009 con un piglio sempre originale e autentico che ha portato più di recente Matteo (voce/chitarra), Fabio (basso) e Maurizio (batteria) ad avvicinarsi al mondo dello “stoner rock” anni ’90 per approdare al primo album nel 2014: “Blood Red Sunset”.

Immancabile, infine, nel prezioso angolo del “Rock Poetry”, il grande Maestro Capodiluce ad emozionarci ancora con i suoi stupendi versi.

A martedì e come sempre ..3..2..1.. ROOOCK!!!

Martedì 31 Maggio – DISC DELIRIUM (((on-air))) alle 18:00

0

Martedì 31 MAggio 2016 alle 18:00
Mark Thompson Ashworthdi Disc Delirium
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Sacrifice yourselves on the altar of DISC DELIRIUM – the most eclectic music show on Earth!
Your charmingly quirky host, MARK THOMPSON ASHWORTH (“Clad in black, don’t look back”), will guide you on another thrilling tour through his musical mausoleum, raising you to another level of perception in a total DISC DELIRIUM! Punk, new wave, gothic rock, heavy psych, electronic, disco and movie soundtracks are just some of the genres that collide as MARK exhumes yet another exquisite, existentially essential selection of music!
DISC DELIRIUM – IT’S LIKE A RENATO POLSELLI FILM ON THE RADIO!

*******************************

Sacrificatevi sull’altare di DISC DELIRIUM – lo spettacolo musicale più eclettico della Terra!
Il vostro oste eccentrico, Mark Thompson ASHWORTH, vi guiderà in un altro tour emozionante attraverso il suo mausoleo musicale, per elevarvi ad un altro livello di percezione in un DISC DELIRIUM! Punk, new wave, gothic rock, psych pesante, elettronica, disco e colonne sonore di film , sono solo alcuni dei generi che si scontrano mentre MARK riesuma l’ennesimo squisita, selezione esistenzialmente essenziale della musica!

DISC DELIRIUM – E’ COME UN FILM DI RENATO POLSELLI…IN RADIO!

160531_disc_delirium_slider

Martedì 31 Maggio – HEAVY TIME ospita “Destrage” e “Nero di Marte”

0

Martedì 31 Maggio 2016 alle 15:00
Giuseppe Negridi Heavy Time
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: Destrage, Nero di Marte

Heavy Time ospita i “Destrage” rappresentati da Matteo Di Gioia, chitarrista e fondatore della Metal Band milanese. I Destrage hanno da poco annunciato il loro ritorno in studio per incidere un nuovo album che uscirà sicuramente entro la fine dell’anno. Altra band ospite della trasmissione saranno i “Nero di Marte”, band che sarà potagonista con Juggernaut e Adimiron, il 10 giugno al Traffic Live di Roma per una serata targata No Sun Music. Di questo e tanto altro parleremo durante la puntata di martedì 31 Maggio ed inoltre potrete ascoltare il nuovo singolo dei Periphery, sempre dalle 15 alle 16, sempre su radiokaositaly.com

Mercoledì 25 Maggio – PERFORMACTION ROOMS improvvisa sulle Metamorfosi di Ovidio (vol. 5)

0

Mercoledì 25 Maggio 2016 alle 23:15
Antonio Bilo Canella di Performaction Rooms/
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Ancora le Metamorfosi di Ovidio in Performazione: esploriamo il Doppio e il Sé Espanso, nonché lo squilibrio d’Amore: Narciso ed Eco.
E poi rilanciamo su Tiresia il Maschio-Femmina Temporal Veggente.
Tutto con Ynaktera alle Musiche.

Live aprendo alle 23.15 www.radiokaositaly.com

Lunedì 30 Maggio – LE VALCHIRIE ospitano “Mauro Chiari”

0

Lunedì 30 Maggio 2016 alle 17:00
Carla Isabella Elena Cace e
Ilaria Mosso di Revelista Moda
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospite: Mauro Chiari

Per la serie “A volte ritornano”, lunedì 30 maggio ai microfoni delle Valchirie uno dei personaggi più spassosi del panorama underground italiano, ci racconterà della sua vita tra “Quelli della notte”, il beat italiano anni ’60, le serate al Piper Club e la collaborazione con i più grandi musicisti e cantanti della storia del nostro paese. Attualmente si definisce un “pittore rock” e Odino solo sa che cosa significhi. Mauro Chiari, personaggio decisamente sopra le righe sarà a briglie sciolte nei nostri studi e vi assicuriamo che potrà succedere di tutto!

Lunedì 30 Maggio – HELLO VINTAGE ospita “Cecilia D’Amico”

0

Lunedì 30 Maggio 2016 alle 16:00
Pepper di Hello Vintage
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: Cecilia D’Amico

Lunedi ospite a Hello Vintage Cecilia D’Amico attrice e autrice dallo straordinario talento comico.
Cecilia nel 2008 si diploma presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, Lavora in spettacoli diretti da Lorenzo Salveti, Lilo Baur, Paolo Giuranna, Bruno Crucitti, Marco Martinelli, Oreste Valente.
Nel cinema lavora con Carlo Verdone, Luca Miniero e Neri Parenti nei film “Io,loro e Lara”, “Posti in piedi in paradiso”, “Un boss in salotto”, “Ma tu…di che segno sei?”. Nel 2010 vince il premio per la seconda migliore interpretazione presso il Festival Internazionale del Film di Roma. Dal 2012 sta portando avanti Grog e il Social Comedy Club, progetti di rivista teatrale. Nel 2014 con il “Vaga Show”, suo primo show, scritto e interpretato interamente da lei, ha vinto Bravograzie 2014, il primo premio presso Comicichè, concorso Nazionale di cabaret a Potenza e Facce da Palco, rassegna di teatro off a Torino e si è laureata in Lettere e Filosofia presso l’Università La Sapienza di Roma con una tesi sull’attività televisiva di Carlo Verdone. Nel 2015 ha messo in scena tre atti unici di Luigi Pirandello, Cecè, La Morsa e La Patente presso l’Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo a Roma. Nel 2016 debutta Underwood il suo secondo One-woman-show presso il Teatro Parioli di Roma.
Cosa dire di più!?!??! Ascoltatela in diretta Lunedì alle

Giovedì 26 Maggio – STREGATI DALLA RETE – Le serie tv fanno bene alla pelle…

0

Giovedì 26 Maggio 2016 alle 22:00
Davide Calcabrina, Simone Maurovich & Valerio Savaiano di Stregati dalla rete
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli Viollier, 17 Roma]

Le serie tv fanno bene alla pelle, fanno bene ai capelli…però se le guardi è megl…ah! No!
Quella è tutta un’altra storia!
Giovedì sera, rigorosamente su Radio Kaos Italy, a partire dalle 22:00, l’indisciplinato gruppo di Stregati dalla Rete vi attende per un viaggio tra le serie tv!
Simone Maurovich vi racconterà i suoi dialoghi immaginari con Rick di The Walking Dead, Valerio Savaiano vi farà vivere i suoi sogni erotici con Andrea di Beverly Hills 90210 e Davide Calcabrina non perderà l’occasione per disquisire su i suoi toccanti momenti in compagnia di Rachel di Friends!
E voi, tra tutti i personaggi delle serie tv che avete amato di più, chi è che vorreste nella vostra comitiva? Chi prendereste a picconate sulle gengive? Raccontatecelo a Stregati dalla Rete!
La regia di Fabrizio Ciliberto e la redazione di Rò vi aspettano numerosi!

Giovedì 26 Maggio – WINYL ospita “Lucio Bu-Cho Leoni” e “Francesco Romanazzi”

0

Giovedì 26 Maggio 2016 alle 12:00
Fabio De Marco, Vincent Caruso e Fabio G. Vitali di Winyl
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospite Musica: Lucio Bu-Cho Leoni
Ospite Vino: Francesco Romanazzi

Fabio, Vinz & Fabio vi aspettano con… ospite musica Lucio Leoni!!! ospite vino Francesco Romanazzi! Che vinile porterà? Indizi sulla pagina FB di Winyl – Radiokaositaly! Che vino stapperà Lucio Leoni? Vi dico solo che ha un carattere formidabile fedele interprete di una filosofia produttiva ancora marginale! Ma… Giovedì 19 alle 12 su radiokaositaly.com!!! Sveleremo tutte le novità della puntata numero 2!!!
Tune in… get the winewave!
Tune in… get the winewave!!!

Pagina FB: Winyl – Radiokaositaly

Martedì 24 Maggio – HEAVY TIME ospita “Element of Chaos”

0

Martedì 24 Maggio 2016 alle 15:00
Giuseppe Negridi Heavy Time
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: Element of Chaos

Heavy Time ospita gli “Element of Chaos” band Progressive Metal dal sapore decisamente apocalittico. Il 27 Maggio ci sarà la release party del loro album “A New Dawn”, a seguito di un paio di anni di astinenza dai live. Avremo in studio gli “Element of Chaos” per parlare di questa prossima uscita ed inoltre potrete ascoltare un nuovo brano dal nuovo album dei Katatonia, “The Fall of Hearts”.
Di questo e tanto altro si parlerà Martedì 24 Maggio con Heavy Time, sempre dalle 15 alle 16, sempre su radiokaositaly.com!

Martedì 24 Maggio – BEERADIO ospita “Agrilab”

0

Martedì 24 Maggio 2016 alle 20:00
Enrico Zeverino & Simone Stillitano di Beeradio
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospite: Agrilab

Nuova settimana nuovo ospite per Beeradio: Agrilab. Azienda agricola di Campagnano di Roma che nasce quattro anni fa dall’idea della famiglia Amadei, in cui la produzione di olio, uova, frutta e verdura era già profondamente radicata. Ad occuparsi della gestione dell’azienda è Silvia, 24 anni, imprenditrice agricola professionale: “Per noi di Agrilab, Nutrirsi bene è essenziale per un buon stile di vita, infatti coltiviamo seguendo la stagionalità e la biodiversità dei prodotti, senza l’uso di sostanze chimiche e nel pieno rispetto della natura”.
Il progetto birra inizia ad agosto 2014 con l’incontro tra Silvia e Federico, 23 anni, appassionato di birra artigianale con una grande esperienza di homebrewing che gli ha permesso di diventare subito birraio di Agrilab e di creare tre tipi di ALE formidabili!
Questi due ragazzi riusciranno a dissetare i nostri Speaker Enrico e Simone?

Martedì 24 Maggio – ROCK SHOP ospita “La Vergine”, “Emanuela Petroni” e “Capodiluce”

0

Martedì 24 Maggio 2016 alle 12:00
Er Mastino di Rock Shop
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: “La Vergine”, “Emanuela Petroni” e “Capodiluce”

“La Vergine” è una band torinese dal sound sicuramente molto “Duro, Crudo… in Faccia” (perfetto per far ringhiare il nostro Mastino), caratterizzato da un nuovo modo di sperimentare di ogni singolo componente: Davide (Chitarra), Paolo (Basso) Andrea (Batteria). Nata dal progetto di Fabrizio Pan, giovane Produttore e Musicista di Torino, già cantante della band internazionale Melody Fall (Universal), direttore dell’etichetta discografica Pan Music Production (da dove è appena uscito il loro primo EP) , sapranno certamente come far ululare il mastino del rock!
nella seconda parte della diretta ci sarà in studio nell’angolo del “Rock Poetry” anche la mitica Emanuela Petroni che ci parlerà della sua splendida iniziativa “Anime di Carta” , oltre che l’insostituibile Maestro Capodiluce con i suoi stupendi versi.
..3..2..1.. ROCK!!!

Lunedì 23 Maggio – HELLO VINTAGE ospita “Antonio Sorgentone”

0

Lunedì 23 Maggio 2016 alle 16:00
Pepper di Hello Vintage
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: Antonio Sorgentone

Lunedi ospite a Hello Vintage ANTONIO SORGENTONE eclettico cantante e pianista, considerato il migliore nel genere R’n’R e boogie woogie in Italia. Durante i suoi spettacoli grazie al suo carisma sul palco e alla sua bravura tecnica riesce a conquistare tutti i tipi di pubblico, collezionando alle spalle più di 600 concerti in Italia e in Europa.
Vanta collaborazioni con artisti comeMARVIN RAINWATER e HAYDEN THOPSON della mitica SUN RECORDS; due leggende del country e del rockabilly, con le quali suona sul palco principale del SUMMER JAMBOREE 2009 insieme agli ADEL’ S, BOPPIN STEVE con il quale ha duellato a suon di pianoforte in Svezia nel 2009,CLEM SACCO con il quale suona sul palco del Summer Vintage Rock and Roll Festival del 2012, e tantissimi altri. Nel 2011 apre il concerto dei SONICS (USA), storica garage band americana, e nel 2012 apre insieme agli Adel’s (ITA) il concerto di BRYAN SETZER (USA).
Nel 2012 firma la colonna sonora del film “La Patente” di Alessandro Palazzi con i pezzi originali: Felicità, Come back to me, My sweet hot baby.
“Pete pete” suo brano originale, registrato con i “Capone Bros.”, per la Flipper Music, viene scelto come colonna sonora per la pubblicità del gioco “Roulettabille” in Francia.
La VOLKSWAGEN nel 2013, sceglie “Pete pete”, come colonna sonora della pubblicità del nuovo modello di maggiolino, che andrà in onda in Polonia nella TV nazionale.
Ha all’attivo “Let’s boogie tonight”, cd di soli brani originali prodotto dall’etichetta romana Micca records, e “Burlesque Christmas”, cd di classici natalizi, riarrangiati in chiave Rock and Roll, Swing e Dixieland.

Lunedì 23 Maggio – LE VALCHIRIE ospitano “Pablo Gil Cagné”

0

Lunedì 23 Maggio 2016 alle 17:00
Carla Isabella Elena Cace e
Ilaria Mosso di Revelista Moda
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospite: Pablo Gil Cagné

Lunedì 21 le Valchirie saranno alle prese con Pablo Gil Cagné, il Gran Visir della Bellezza, il Fashion Guru del trucco, la Queen Bee dell’alveare del fascino. Colui capace di trasformare Rosy Bindi in Sharon Stone, svelerà segreti di bellezza, altarini di dive e non. Ma soprattutto si metterà a nudo facendosi valchirizzare a dovere osando fare qualcosa, decisamente contro la sua natura.

[Kaos Live Report + Interview] FatsO (Colombia) live @ MONK CLUB – 12/05/2016 [Italiano + Español]

0

Live Report (ITA)

La missione di “Tips!”, fin dal primo giorno, è sempre stata quella di ricercare delle gemme musicali pure e nascoste nel panorama mondiale ed italiano, senza il minimo interesse per l’hype e per le mode ma piuttosto alla ricerca di progetti artistici che avessero al centro del loro processo creativo non solo il talento tecnico e compositivo ma anche una sorta di viscerale genuinità.
Proprio in quest’ottica, i colombiani FatsO, con la loro musica vibrante e mai scontata, rappresentano il classico esempio di band vicina al nostro “mood” e ai nostri interessi.
Incuriositi dalla presenza in una città come Bogotà di una band blues/jazz/rock (città per altro in grande espansione sotto il profilo culturale), già dalle prime tracce ascoltate su Youtube ci siamo resi conto che il loro concerto nell’ambito della fortunata rassegna JAZZ EVIDENCE, sarebbe stato imperdibile.

160512_FatsO_monk_1

Le tracce dell’album “On Tape” promettevano infatti un viaggio virtuale dal blues al jazz, passando attraverso il rock e il soul, con un sound caratteristico e reso personalissimo anche grazie alla voce profonda e ruvida del cantante, nonché leader, del gruppo, Daniel Restrepo.
La sala principale, arredata con i familiari divanetti rossi, non è molto piena ma il pubblico appare subito interessato e rapito dalle melodie della band, contraddistinte dal groove del contrabbasso di Daniel (autore anche dei testi e degli arrangiamenti) e dai ben quattro fiati (di base, due clarinetti e due sax) che lo accompagnano insieme alla batteria di Cesar Morales.
L’incipit è subito convincente: i FatsO si presentano sul palco con l’eccellente singolo “It’s getting bad”, che lascia subito presagire l’ottimo livello tecnico dei musicisti e l’anima passionale del progetto.

160512_FatsO_monk_4

La prima parte del concerto scorre veloce in un susseguirsi di storie e ritmi che rimandano ai primi stupendi lavori di Tom Waits e alla magica teatralità delle canzoni di Leonard Cohen; non manca però l’elemento latino che in qualche modo risulta evidente nel dna dei sei musicisti. Il brano “Oye Pelao”, cantato in spagnolo e arrangiato con grande gusto e attitudine “sudamericana” ma comunque lontano dai classici cliché, ne è certamente una prova concreta.
Fantastica l’atmosfera di “Snake Eyes”, una piccola perla degna del miglior “Swordfishtrombone” waitsiano e l’approccio alla Joe Cocker dell’ultimo singolo “Hello”.

160512_FatsO_monk_2

Menzione speciale, più che meritata, per Daniel Linero (sax alto e clarinetto), Julio Panadero (clarinetto), Pablo Beltrán (sax tenore) e Daniel Bahamón (sax alto), capaci di impreziosire le canzoni con piacevolissimi tappeti e assoli ben calibrati, mai sopra le righe (Daniel Restrepo lascia loro il palco per un intero brano e i suoi ragazzi se la cavano alla grande).

Il concerto continua fra la grande approvazione dell’intimo uditorio e le continue citazioni musicali che risultano sempre pertinenti e modellate in base ai gusti e le tante influenze personali dei musicisti, come l’ottimo cantante/contrabbassista ricorda in uno dei suoi interventi per ringraziare il pubblico e presentare la band.
Il finale è davvero gustoso: i FatsO ritornano sul palco con una divertentissima interpretazione in chiave blues della hit dei Jackson 5 “I want you back”.

160512_FatsO_monk_3

Uno spettacolo sicuramente degno di nota per una band di grande prospettiva, che ci ha regalato una serata ricca di energia e che ha abbattuto tutte le classiche frontiere culturali presentandoci una Colombia davvero differente rispetto alla nostra immaginazione dal punto di vista culturale e musicale. In sintesi, la prova dei FatsO risulta superata a pieni voti e siamo certi che i ragazzi torneranno presto da queste parti ancora più carichi e motivati.
Probabile, infatti, un ritorno della band in Europa per il prossimo autunno.

Ant De Oto di TIPS!

Photo: Renato Brugnola
Link:
https://www.facebook.com/tipsradio
https://www.facebook.com/radiokaositaly
https://www.facebook.com/monkclubroma

Intervista a Daniel Restrepo (voce e contrabasso)

Antonio: Ciao Daniel, tutto bene?
Daniel: Ciao Radio Kaos!
A: Ci è piaciuto un sacco il vostro concerto, è stato fantastico.
D: Grazie mille!
A: Ti facciamo qualche domanda per il pubblico di Tips! e Radio Kaos Italy. Secondo noi, una delle cose che si notano subito nella tua musica, è che ti piace un sacco Tom Waits e che questo cantante per te è stato molto importante.
D: Sì, certo. Tom Waits è uno degli artisti che ho ascoltato maggiormente. In realtà, l’ho riscoperto quando ho iniziato a studiare musica. Mio padre era fissato con la musica e quando io ero piccolo metteva sempre i suoi dischi. Poi l’ho riscoperto dopo circa 15 anni e mi sono innamorato soprattutto del suo modo di scrivere canzoni. Più che del suo modo di cantare. La gente invece pensa il contrario. Mentre io le mie influenze le attribuirei di più a Joe Cocker e Leonard Cohen. Però, assolutamente sì, Tom Waits mi ha influenzato molto soprattutto con i suoi testi.
A: In questo periodo com’è fare il musicista in Colombia?
D: Si sta molto bene,sai. Davvero è un bel periodo per la musica in Colombia. Lo Stato sta investendo molti più soldi. Ci sono molti più festival. Nello specifico, Bogotà è diventata “La città della musica” nel mondo. C’è molta più visibilità, ci sono anche un sacco di fiere e conferenze. Questo per esempio ci ha permesso di fare tantissime cose. Viaggiare, fare nuovi contatti con promoter internazionali e anche venire a suonare qui a Roma.
Penso che questo sia un ottimo momento. Stanno succedendo cose belle in Colombia.

A: Come è natoil progetto “FatsO”?
D: Beh, ho iniziato a suonare e cantare da piccolo e mi sono diplomato in composizione e produzione musicale. Per un certo periodo ho fatto solo il bassista elettrico e avevo smesso di cantare. Ma il mio sogno era imparare a suonare il contrabbasso. Quando alla fine ce l’ho fatta, perché a Bogotà non era così semplice trovarne uno, sono uscite fuori queste canzoni. Così, anche solo mentre studiavo. Suonavo il contrabasso e mi venivano queste canzoni.
All’inizio misi su un trio con batteria e chitarra. Suonavo già con un sacco di altre band ma poi è mi sono stufato ed è arrivato il momento in cui ho mandato tutti a quel paese e ho deciso di fare cose mie.
A: E gli arrangiamenti, i clarinetti, i sax…
D: Di base scrivo tutto io. Anche le parti dei fiati, tranne gli assoli, ovviamente. Ho suonato per molto tempo jazz con gruppi che avevano dei fiati. E ho studiato anche percussioni. Poi ho suonato rock e ho cominciato a stufarmi della chitarra. La chitarra stava sempre davanti! Mentre il bassista sempre dietro. Me ne ero stufato! (ride). Così ho detto: “Metto su un gruppo senza chitarra!”.
E anche se a volte abbiamo suonato con la chitarra, tipo l’anno scorso quando abbiamo fatto un tour in Germania con un chitarrista, la cosa figa è questa, l’armonia che nasce dai fiati. Ed è stato stupendo conoscere questi musicisti che riescono a fare questa cosa.
A: Daniel, grazie mille per questa piccola intervista, sicuramente passeremo dei vostri brani nella nostra radio. A presto!
D: A presto! Complimenti e grazie mille per questo spazio!

*********

Live Report (Esp)
La misión de “Tips!”, desde el primer día, ha sido siempre la búsqueda de gemas escondidas en el panorama músical mundial e italiano, sin el más mínimo interés en el “hype” y las modas, pero mirando más hacia los proyectos artisticos que tenían en el centro de su proceso creativo, no sólo el talento técnico y compositivo, si no también una especie de autenticidad visceral.
En este sentido, los colombianos Fatso, con su música vibrante y nunca predecible, son el ejemplo clásico de banda que se acerca a nuestro “mood” y a nuestros intereses.
Empezamos a escuchar sus temas en youtube por la simple curiosidad de investigar sobre la presencia en Roma de un conjunto bogotano (Bogotà es una ciudad en gran expansión en términos culturales) de blues/jazz/rock, y nos dimos cuenta enseguida que su concierto organizado en el ambito del Festival romano “Jazz Evidence” organizada por el “Monk Club”, iba a ser una performance inolvidable.
Los temas del disco “On Tape” prometían, de hecho, un viaje virtual desde el blues al jazz, pasando por el rock y el soul, con un sonido distintivo y expresado en manera todavìa mas personal gracias a la voz profunda y aspera del cantante y líder del grupo, Daniel Restrepo.
La sala principal, amueblada con los tipicos sofas rojos, no está muy llena, pero el público enseguida parece muy interesado y absorto por las melodías de la banda, expresadas a través del groove del contrabajo de Daniel Restrepo (autor de lletra y arreglos) y nada màs que cuatro vientos ( básicamente, dos clarinetes y dos saxofones) que lo acompañan juntos a la batería de Cesar Morales.
El principio es inmediatamente decisivo: los FatsO aparecen en el escenario con el excelente sencillo “It’s getting bad”, lo que deja presagiar el alto nivel técnico de los músicos y el alma apasionada del proyecto.
La primera parte del concierto se va corriendo en una sucesión de historias y ritmos que recuerdan los primeros estupendos trabajos de Tom Waits y la teatralidad magica de las canciones de Leonard Cohen.
Sin embargo, no falta el elemento latino que, de alguna manera, resulta evidente en el espiritu de los seis músicos.
El tema “Oye Pelao”, cantado en español y arreglado con gran gusto, es sin duda prueba concreta de una actitud tipica de América del Sur, pero aún lejos del cliché clásico.
Fantástica la atmósfera de “Snake Eyes”, una pequeña joya digna del album waitsiano “Swordfishtrombone” y el estilo a lo Joe Cocker del sencillo más reciente “Hello”. Mención especial, más que merecida, por Daniel Linero (saxo alto y clarinete), Julio Panadero (clarinete), Pablo Beltrán (saxofón tenor) y Daniel Bahamón (saxo alto), capaces de hacer preciosas las canciones con las alfombras musicales muy agradables y con solos bien calibrados (Daniel Restrepo les deja el escenario para una canción entera y sus muchachos se portan muy bien).
El concierto sigue entre la gran aprobación de la gente y citas musicales muy buenas, siempre pertinentes y modeladas de acuerdo a los gustos y a las muchas influencias personales de los músicos, como el excelente cantante / bajista recuerda en uno de sus discursos para agradecer al público y presentar a la banda.
El final esta muy sabroso: los FatsO regresan al escenario con una versiòn en clave de blues del grande exito “I Want You Back” de Jackson 5.
Un espectáculo que sin duda destaca por una banda de gran perspectiva, que nos dio una noche llena de energía y que asoló todas las clásicas fronteras culturales, presentandonos una Colombia muy diferente en términos de cultura y lenguaje musical, en comparación con nuestra tipica imaginación.
En fin, la prueba de Fatso ha sido un gran éxito y estamos seguros de que los chicos estarán de vuelta pronto en estas zonas incluso más motivados.
De hecho, es muy probable que la banda vuelva a Europa este otoño.

Ant De Oto di TIPS!

Photo: Renato Brugnola
Link:
https://www.facebook.com/tipsradio
https://www.facebook.com/radiokaositaly
https://www.facebook.com/monkclubroma

Entrevista a Daniel Restrepo (Voz y Contrabajo de FatsO)

Antonio: Hola Daniel, todo bien?
Daniel: Hola Radio Kaos!
A: Nos gustò mucho tu concierto, buenìsimo!
D: Muchas Gracias!
A: Te vamos a hacer unas preguntas para el pùblico de Tips! y de Radio Kaos Italy. La primera cosa que se nota en tu musica es que, en nuestra opiniòn, te gusta mucho Tom Waits y que este cantante tiene por supuesto un significado importante en tu percurso musical.
D: Si, claro. Tom Waits es uno de los artistas que mas escuché. Despues de empezar a estudiar musica, en realidad, lo volvì a descubrir. Porque mi papà era un melomano y lo ponia siempre cuando yo era pequeňo. Pues lo volvì a descubrir despues de 15 aňos y me enamoré mucho sobre todo de la forma de Tom Waits de escribir letras. Mas que la forma de cantar. Mientras la gente piensa que es mas por la forma de cantar. Porque en realidad, mi influencias se las atribuirìa mas a Joe Cocker y Leonard Cohen. Pero claro, sobre todo por la parte de cuentero Tom Waits me impactò mucho.

A: Como es ser un musico en Colombia en esta epoca?
D: Està muy bien, sabes. Es una buena epoca para la musica en Colombia. El Estado està invistiendo mucho mas dinero. Hay muchos mas festivales. Y Bogotà, particularmente se volviò “Ciudad de la musica” en el mundo también. Entonces hay mucha mas visibilidad, hay ferias y rueda de negocios. Eso nos ha permitido esas cosas por ejemplo: viajar , hacer contactos con promotores internacionales y tambien tocar en Roma. Pienso que este es un buen momento. Estan pasando cosas muy buenas en Colombia.

A: Como nacio el proyecto “FatsO”?
D: Bueno, empecé muy de pequeňo cantando y me gradué como compositor y productor. Pero siempre fui tambien bajista electrico y tambien dejé de cantar. Pero quise siempre estudiar contrabajo. Cuando por fin conseguì el contrabajo, porque en Bogotà no era tan facil, Y me empezaron a salir estas canciones. Así, estudiando tambien. Tocaba el contrabajo y me salìan estas canciones.
Primero fue un trio, con bateria y guitarra. Estaba ya con mucha bandas, pero llegò un momento que me cansé y tuve que mandar todo al carajo y hacer lo mio.

A: Y sus arreglos, los clarinets, los saxos…
D: Yo escribo todo. Tambien todas las notas de los vientos, menos los solos, por supuesto. Toqué mucho jazz contemporaneo con bandas que tenian vientos. Y estudié percusión mucho tiempo. Toqué rock también pero me cansé de la guitarra. Es que la guitarra estaba sempre para frente. El bajista siempre a tras. Y me cansé (rie). Dije: “Voy a hacer una banda sin guitarra!”.
Y aunque a veces tocamos con guitarra, de hecho el aňo pasado hicimos una gira en Alemania con un guitarrista, el fuerte es este, la harmonia que nace de los vientos. Y fue muy bueno encontrarme con estos musicos que lo pueden hacer.

A: Muchas gracias, Daniel por esta pequeňa entrevista, nosostros iremos a pasar seguramente tu música en nuestra radio. Hasta pronto!
D: Hasta pronto! Bueno, felicidades y muchas gracias por este espacio!

Martedì 24 Maggio – BAD MEDICINE speciale “The night of guitars festival”

0

Martedì 24 Maggio 2016 alle 19:00
Olivia di Bad Medicine
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Speciale “The night of guitars festival”

Martedì 24 la puntata di Bad Medicine parlerà di chitarristi. In previsione della Guitar Night del 27 maggio al Jailbreak, infatti, verranno a trovarci in studio Marko Pavic e Marco K-Ace, e ci scapperà anche una chiacchierata telefonica con Frank Marrelli. E non è finita qui, per l’occasione, ad affiancare la bionda Olivia, ci sarà Simone di Beerradio. Insomma, un Beer Medicine!
E per finire, chitarristi di tutto il mondo, ascoltatori di Radio Kaos, appassionati di musica, unitevi!
Ecco il sondaggio per votare il vostro chitarrista preferito!
Leggete e votatene tutti!




Giovedì 19 Maggio – STREGATI DALLA RETE – Tema a piacere

0

Giovedì 19 Maggio 2016 alle 22:00
Davide Calcabrina, Simone Maurovich & Valerio Savaiano di Stregati dalla rete
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli Viollier, 17 Roma]

È il terrore di ogni studente: entrare in classe e trovare il compito a sorpresa; però con il “Tema a piacere” si tira un sospiro di sollievo perché ci si può sempre appellare alla famosa botta di cu…ore!
Giovedì dalle 22:00, su radio Kaos Italy, a Stregati dalla Rete succederà proprio questo: compito a sorpresa per tutti e tema libero, a voi la parola per qualunque cosa vogliate condividere con noi!

Simone Maurovich potrà finalmente ripetere tabelline a caso intervallate da canzoni dei Negramaro, Valerio Savaiano farà concorrenza a Super Quark parlando di buchi neri e supplì, Davide Calcabrina sciorinerà tutte le sue competenze in logica delle attività dei rutti.

In regia Fabrizio Ciliberto, in redazione Rò…vi aspettiamo, non mancate!

[Kaos Live Report] Jinjer + Screaming Banshees + Ozaena @Traffic Live Club – 05/05/2016

0

Giovedì 5 maggio è andato in scena sul palco del Traffic Live Club il “Death Apocalypse IV”, evento che ha portato a Roma i Jinjer – miglior band ucraina del 2013 grazie al loro groove metal/progressive, death metalcore.
Hanno aperto la serata altre band del territorio romano come gli Screaming Banshees, band death metal di Roma al tanto atteso ritorno sulla scena. È toccato poi agli Ozaena – ospiti di Heavy Time non molto tempo fa, emersi come una delle migliori band della serata grazie alla loro energia e al loro thrash/groove metal-, agli Skymall Solution e alla band Always One Less.
Come hanno detto gli Jinjer stessi, al loro arrivo in una città il tempo cambia e diventa freddo, sicuramente a causa della loro musica graffiante e fredda, che però scalda gli animi dei presenti al Traffic che sulle loro note si esaltano facendo partire dei forti mosh-pit. La band ha eseguito brani dal loro primo lavoro “Cloud Factory” come la title track, “Exposed as a Liar”, “Sit Stay Roll Over”, “Outlander” ed altri oltre al loro nuovo singolo “Words of Wisdom” dall’album “King of Everything” in uscita il 29 Luglio per la Napalm Records. Sempre su radiokaositaly.com potrete trovare l’intervista fatta ai Jinjer al termine del concerto e intanto vi lasciamo con le foto della serata.

Mercoledì 18 Maggio – PERFORMACTION ROOMS improvvisa sulle Metamorfosi di Ovidio (vol. 4)

0

Mercoledì 18 Maggio 2016 alle 23:15
Antonio Bilo Canella di Performaction Rooms/
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Continua l’universo delle Metamorfosi di Ovidio con la Peste di Egina e la fondazione soprannaturale di città mitiche. In Performazione sempre la voce-corpo di Antonio Bilo Canella e la musica di Ynaktera.

Martedì 17 Maggio – DISC DELIRIUM (((on-air))) alle 18:00

1

Martedì 17 MAggio 2016 alle 18:00
Mark Thompson Ashworthdi Disc Delirium
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Prepare yourselves for yet another inspring installment of DISC DELIRIUM – the most eclectic music show on Earth!
Your charmingly quirky host, MARK THOMPSON ASHWORTH (“Clad in black, don’t look back”), will plunge you into an aural whirlpool with his multifarious musical selections, raising you to another level of perception in a total DISC DELIRIUM! Punk, new wave, garage, electronic music, soul, swing and movie soundtracks are just some of the genres that collide, taking you on an excitingly eccentric expedition through MARK’S musical mausoleum!
DISC DELIRIUM – IT’S LIKE A RENATO POLSELLI FILM ON THE RADIO!

*******************************

Preparati per una nuova puntata di DISC DELIRIUM – la trasmissione più eclettica del Pianeta!
L’affascinante ed eccentrico padrone di casa, Mark Thompson ASHWORTH (“Vestiti di nero, non guardare indietro”), vi immergerà in un vortice sonoro con le sue molteplici selezioni musicali, vi elevarà ad un altro livello di percezione in un totale DISC DELIRIUM! Punk, new wave, garage, musica elettronica, soul, swing e colonne sonore sono solo alcuni dei generi che si scontrano e che vi porteranno in una spedizione eccitante eccentrica attraverso il mausoleo musicale di Mark!

DISC DELIRIUM – E’ COME UN FILM DI RENATO POLSELLI…IN RADIO!

160517_disc_delirium_slider_

Martedì 17 Maggio – HEAVY TIME ospita “Lord Woland”

0

Martedì 17 Maggio 2016 alle 15:00
Giuseppe Negridi Heavy Time
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: Lord Woland

Heavy Time ospita i “Lord Woland”, un power trio stoner/doom, proveniente dalla umidissime paludi della Tuscia.
Nascono come progetto di inediti, la formazione originale composta da Nicola Girella e Glauco Fantini viene completata sul finire del 2014 con l’arrivo di Francesco Angiolini alla batteria. Questo 6 maggio è stato pubblicato il loro primo EP intitolato “Below” dopo la pubblicazione del demo “La Beauté Du Diable”. Di questo e tanto altro si parlerà Martedì 17 Maggio con Heavy Time, sempre dalle 15 alle 16, sempre su radiokaositaly.com!

Lunedì 16 Maggio – LE VALCHIRIE ospitano “Simone Arrigoni”

0

Lunedì 16 Maggio 2016 alle 17:00
Carla Isabella Elena Cace e
Ilaria Mosso di Revelista Moda
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospite: Simone Arrigoni

Per la prima volta alle Valchirie si parla di sport con Simone Arrigoni, pluriprimatista mondiale di apnea tra cui primato in apnea dinamica in mare, lago, sotto i ghiacci e con i delfini. Diplomato al conservatorio in pianoforte e con una brillante carriera per il futuro vede stravolgere completamente la sua vita da una serie di eventi che lo porteranno a cambiare completamente la sua vita. Un uomo dalle mille sfaccettature e che ha fatto della sua vita un’avventura emozionante. Lunedì scopriremo tutti i segreti dell’apnea e molto di più!

Lunedì 16 Maggio – KUTSO & THE KING & Kahbum

0

Lunedì 16 Maggio 2016 alle 21:00
I Kutso(Donatello, Luca e Simone) & The King di KUTSO & THE KING
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

La prossima puntata di KUTSO & THE KING sarà davvero col botto: KAHBUM!!!

Dedicheremo la seconda parte della trasmissione all’originale e divertente format che già da qualche tempo sta spopolando in rete: KAHBUM!
Due cantautori (o cantautrici) vengono rinchiusi per 90 minuti in una stanza, all’interno della quale troveranno una busta sigillata con dentro…un titolo! I nostri eroi (o eroine) dovranno far convergere su di esso tutto il loro estro creativo per tirarne fuori una canzone, che dovranno infine eseguire al termine dell’esperimento.

Noi di KUTSO & THE KING avremo il piacere di ospitare negli studi di RADIO KAOS ITALY gli autori del programma (nonché qualcuno degli artisti che vi hanno partecipato), e di passare alcuni dei pezzi usciti fuori da questi frullati cantautoriali.

Non perdete la prossima puntata di KUTSO & THE KING – KAHBUM SPECIAL!
Lunedì 16 Maggio alle 21.00 su www.radiokaositaly.com

Martedì 17 Maggio – ROCK SHOP ospita “PINO SCOTTO”, “DAZZLE” e “Capodiluce”

0

Martedì 17 Maggio 2016 alle 12:00
Er Mastino di Rock Shop
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: “PINO SCOTTO” , “DAZZLE” , “Capodiluce”

Questo martedì Rock Shop ha l’onore di ospitare in diretta con Er Mastino il vero fondatore del Metal italiano, PINO SCOTTO! Dai Vanadium ai Fire Trails e ai Pulsar, passando per una frenetica carriera da solista, fino alla TV con il programma Database, ai suoi più recenti progetti “RAINBOW” e ai numerosi interventi su YOUTUBE, il grande cantautore campano continua ad essere una voce fuori dal coro, punto di riferimento per chiunque oggi voglia fare musica metal (e non solo!). Dal metal al rock sperimentale, ospiti del programma anche i DAZZLE, giovane band fiorentina nata nel 2010 per volontà di Alessandra Iavagnilio (voce), Dario Tuttolomondo, (chitarra) e Maurizio Trapani, (basso). La ricerca di uno “spriraglio” di luce, compromesso tra atmosfere romantiche e sonorità aggressive, ha portato la band ad evolversi passando dall’inglese all’italiano e, con l’aggiunta del nuovo batterista, Martino Piccioli, a concentrarsi sempre più sull’aspetto performativo dei live.

Immancabile, infine, il sacro angolo del Rock Poetry, lì dove magicamente la musica diventa poesia e la poesia si fa rock grazie al preziosissimo contributo del Maestro “Capodiluce”.

Puntata speciale, quindi… Riusciranno i DAZZLE a fare ringhiare Er Mastino? Come ci stupirà stavolta il Maestro “Capodiluce”? Ma, soprattutto, riuscirà Er Mastino a tenere a bada il mitico PINO SCOTTO? Non c’è che da sintonizzarsi!!! 3…2…1…. ROOOOOCK!!!!!!!

Giovedì 12 Maggio – STREGATI DALLA RETE – Amori finiti e altre faccende

0

Giovedì 12 Maggio 2016 alle 22:00
Davide Calcabrina, Simone Maurovich & Valerio Savaiano di Stregati dalla rete
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli Viollier, 17 Roma]

Sapete perché quella di Romeo e Giulietta è la storia d’amore più bella?
Perché in tre giorni si consuma, muoiono tutti e non ci sono rotture postume tra corna e litigate da raccontare al pub ed allo psichiatra!
Qual è stata la vostra storia d’amore finita nel modo più assurdo? La vostra rottura passata alla storia? Quel “ti lascio perché il tuo criceto è vegano”?
Simone Maurovich rievocherà quando è stato piantato in asso per una parrucca in pura plastica cinese, Valerio Savaiano vi aprirà il suo arido cuore ricordando la volta in cui hanno preferito a lui un cinghiale ubriaco e Davide Calcabrina vi racconterà la sua eterna storia d’amore fatta di rotonde e svincoli con la Signorina del Tom Tom che non lo manda mai in meta!
Amori finiti e altre faccende vi aspettano con i ragazzi di Stregati dalla Rete giovedì dalle 22:00, rigorosamente su Radio kaos Italy!
Non siate timidi con i racconti: Fabrizio Ciliberto in regia e Rò in redazione vi daranno voce!

Martedì 10 Maggio – ROCK SHOP ospita “Kaverne” , “Capodiluce”

0

Martedì 10 Maggio 2016 alle 12:00
Er Mastino di Rock Shop
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: “KAVERNE” , “Capodiluce”

Rock Shop in diretta con Er Mastino ospita in studio i “KAVERNE”, giovane band formatasi nell’estate 2015 e in quella stessa estate (a luglio) già in pista con il loro primo singolo scritto da Sergio Di Giangregorio (voce e chitarra) con relativo videoclip del regista/videomaker Alessio Gaudio. Il loro è un post rock diretto, che alterna momenti classici e moderni passando da riff imponenti ad arpeggi melodici. Le due chitarre si fondono in armonie anche complesse, mescolandosi in suoni allungati e molto saturi di effetti, unite a un basso “ferroso” ricco di fraseggi, e a un “drumming” tipicamente rock ma dal tocco talvolta leggero.

Ascoltiamoli e vedremo se faranno ringhiare e ululare Er Mastino.

Nel Rock Poetry , l’angolo dedicato a brevi poemi dove il rock diventa poesia, come sempre, il Maestro “Capodiluce” con i suoi versi ed il suo nuovo progetto di poesia rock…3…2…1…. ROOOOCK !!!!!

Mercoledì 11 Maggio – PERFORMACTION ROOMS improvvisa sulle Metamorfosi di Ovidio (vol. 3)

0

Mercoledì 11 Maggio 2016 alle 23:15
Antonio Bilo Canella di Performaction Rooms/
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Mercoledì alle 23.15 Misteri Eleusini con Performaction Rooms.
Cerere, Proserpina, Latona and more with the music of Silent Chaos (Ugo Vantini e Marta AEmeth).
In diretta aprendo www.radiokaositaly.com

[Kaos Live Report] Joe Victor live @ MONK CLUB – 06/05/2016

1

E insomma venerdì mi sono diretta al Monk con gli abiti più estivi di sempre, una macchinetta supersonica non mia, e l’immagine vividissima dell’ultima volta che avevo visto la metà dei Joe Victor a L’Etichetta Prude, l’uno con i capelli come il vello della pecora più morbida del regno, l’altro vestito come un operaio della Fiat. È tutto pieno, sia dentro che fuori, ma c’è pochissima fila alla cassa, e ancora meno al bagno, e questo è un miracolo. Il pubblico pare variegatissimo, e c’è pure una fan di sedici mesi (che poi sono un anno quasi e mezzo) dei McFly’s Got Time, che più o meno sembrano giovani come lei, ma entusiasmano tutti. Mi avventuro per sentire più da vicino i Brothers in Law, che sono veramente fighi. Il tempo di una birretta chiara (che mi costringe a fare il secondo turno in bagno) e salgono sul palco i quattro ragazzi più vintage di Roma Nord.
L’incipit parlava di una macchinetta supersonica non mia con cui mi aspettavo di fare foto supersoniche, ma ve lo dico già da ora, prima di farvi aprire la gallery, che è impossibile, per un profano, fare una bella foto ai Joe Victor, semplicemente perché è impossibile vederli fermi per il tempo che serve al diaframma per catturare un po’ di luce nella sala del caldissimo e buissimo Monk. E i Joe Victor non stanno fermi perché sono entusiasti, perché sono così tanto pieni di allegria purissima che devono espellerla per forza da qualsiasi parte dei loro corpi sudati e molleggiati e giovani. E portano con loro tutta un’aria di altri decenni, ti fanno sentire contemporaneamente come il personaggio di un libro di Steinbeck che mangia lardo e fagioli intorno al fuoco in una qualche parte dell’America Centrale, e come uno qualsiasi che si è preparato una vellutata di patate e zucchine e poi si è avviato a piedi a Casal Bertone per guardare il concerto di uno dei gruppi più entusiasmanti ed emergenti degli ultimi anni. Ed è meraviglioso perché potrebbero assomigliare a un sacco di cose bellissime che hai già ascoltato però poi ti concentri, fai mente locale, ripensi a come suonano loro, e a come sono quando suonano, e capisci che non c’è alcunché che assomigli ai Joe Victor.
E questo perché loro sono felici, sono divertenti, ma si divertono pure e suonano perché vogliono suonare, e lo farebbero a oltranza se qualcuno non li fermasse, ovunque vadano suonano e sorridono, suonano e si guardano tra di loro, ed è come se ti stessero mettendo a parte di quel grande segreto che permette loro di creare musica, di farla venire fuori naturalmente come una risata, ed è come se ti stessero raccontando di quella volta che si sono conosciuti in un bar e hanno cominciato a capire che avevano voglia di suonare insieme e basta, senza chiacchierare troppo, senza dire niente di troppo epico o di troppo complicato. E tu sei lì, inerte e invaso da manciate di allegria potentissima e saltellante, e devi saltellare anche tu, e devi essere felice perché davanti a te ci sono quattro tizi poco meno che trentenni, che suonano come Dio, cantano come Dio, ballano e sudano e hanno i capelli (per lo meno uno) che misurano il doppio esatto della testa, circoscrivendola.

Giorgia Melillo

[Kaos Live Report] The Foreshadowing live @ Traffic Live Club – 07/05/2016

0

La Gothic Doom Metal band The Foreshadowing ha fatto ritorno live a Roma dopo due anni di silenzio ed è stato senza dubbio un grande successo. Sabato 7 Maggio tre band si sono esibite sul palco del Traffic Live Club, serata organizzata dalla No Sun Music, in una kermesse puramente metal a cui i fans hanno partecipato numerosi.
La prima Melodic Death Metal band ad esibirsi sul palco sono i romani Beyond the Dark, seguiti dalla progressive metal band Embrace of Disharmony, un gruppo davvero da tenere d’occhio con i loro brani progressive con sfumature death e l’intreccio tra voce femminile e maschile/growl. Il release party di “Seven Head Ten Horns”, nuovo album dei The Foreshadowing uscito il 22 Aprile per Cyclone Empire/Metal Blade Records, vede la band eseguire brani come “Two Horizons”, “17”, “Fall of Heroes”, “Nimrod”, tratti dal sopracitato album, regalando ai fans brani anche dai loro precedenti lavori come la ballad “Survivor’s Sleep”, “Forsaken Son”, “Havoc”, “Oionos” tratti da “Second World”, “Oionos”.
The Foreshadowing incantano e portano all’headbanging sfrenato tutto il pubblico presente al Traffic per un’ora e mezza di concerto che giunge al termine dopo il tanto voluto bis richiesto dal pubblico. Qui sotto potrete vedere le foto dell’evento scattate per noi di Radio Kaos Italy da Francesca Ciano. Ricordiamo che l’album “Seven Head Ten Horns” dei “The Foreshadowing” è disponibile per l’acquisto in tutti gli store digitali.

Lunedì 9 Maggio – LE VALCHIRIE ospitano “Enrico Silvestrin”

0

Lunedì 9 Maggio 2016 alle 17:00
Carla Isabella Elena Cace e
Ilaria Mosso di Revelista Moda
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospite: Laerte Pappalardo

Nella prossima puntata l’ex VJ, attore, presentatore, conduttore radiofonico, musicista, cantante (e chi più ne ha più ne metta!) Enrico Silvestrin si metterà a nudo nel sacro confessionale delle Valchirie e otterrà il magico rito della valchirizzazione. Riuscirà a superare la prova ordita dalle Valchirie o canterà Gigi D’Alessio a cappella?

Foto By Maria Cristina Madera

Giovedì 5 Maggio – PULP (((on air))) alle 20:00

0

Giovedì 5 Maggio 2016 alle 20:00
Claudia Pacileo & Maurizio Narciso di Pulp
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli Viollier, 17 Roma]

Lo sapevate che si possono suonare le melanzane..? E che la musica può sciogliersi come ghiaccio..?
Si può fare musica da capelli e pipì?
Non siamo diventati matti, abbiamo solo confezionato una puntata MITICA!!
Connettiti giovedi alle ore 20 per scoprirlo con le tue orecchie
Ma la musica, quella bella, ci sarà? Ci sarà, ci sarà…

Lunedì 9 Maggio – KUTSO & THE KING ospita “Angela De Leo”

0

Lunedì 9 Maggio 2016 alle 21:00
I Kutso(Donatello, Luca e Simone) & The King di KUTSO & THE KING
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Questa settimana ospite d’eccezione dai Kutso & The King: la poetessa e scrittrice pugliese Angela De Leo. L’allegra brigata ottimamente accompagnata innalza lo spirito, illumina l’anima, fa sognare l’immenso seguendo come linea guida la condizione della donna durante l’ultimo secolo e le diverse fasi della vita, che inevitabilmente sfumano tra alti e bassi, attimi di luce e di ombra.
Di tanto in tanto ci faranno tornare con i piedi per terra parlandoci dei progetti concreti che la De Leo porta avanti, tra cui la collana di poesia “I girasoli” (SECOP edizioni), le sue due ultime opere letterarie: La via delle vedove e L’ora dell’ombra e della riva (entrambe SECOP edizioni) e gli svariati appuntamenti dove poterla incontrare.

Giovedì 5 Maggio – STREGATI DALLA RETE – Voi con quale epiche gesta siete rimasti nella storia?

0

Giovedì 5 Maggio 2016 alle 22:00
Davide Calcabrina, Simone Maurovich & Valerio Savaiano di Stregati dalla rete
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli Viollier, 17 Roma]

“Provateci non solo nel calcio, ma in tutti i campi della vita!”
[Claudio Ranieri]

Il Leicester ha compiuto un’impresa che resterà scolpita negli annales dello sport, gli egizi hanno costruito piramidi senza avere le gru e dare mazzette, i Maya hanno pubblicato un calendario più famoso di quello con le donnine nude, Simone Maurovich sbaglia sempre meno i congiuntivi, Valerio Savaiano ha iniziato ad abbattere i chili di troppo, Davide Calcabrina sta imparando ad essere meno ipocondriaco.
E voi, con quale epiche gesta siete rimasti nella storia?
Raccontatelo ai ragazzi di Stregati dalla Rete, giovedì sera dalle 22:00 su Radio Kaos Italy!
Ah…a proposito di grandi momenti: il Cuccometro ci sarà, Fabrizio Ciliberto tornerà in regia e in redazione nessuno potrà sostituire Rò!

Martedì 3 Maggio – DISC DELIRIUM (((on-air))) alle 18:00

0

Martedì 3 MAggio 2016 alle 18:00
Mark Thompson Ashworthdi Disc Delirium
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Get online for this week’s exciting episode of DISC DELIRIUM – the most eclectic music show on Earth!
Your charmingly quirky host, MARK THOMPSON ASHWORTH (“Clad in black, don’t look back”), will take you on another rollercoaster ride through his personal musical taste, raising you to another level of perception in a total DISC DELIRIUM! Punk, new wave, glam, garage, electronic music, experimental music, soul and movie soundtracks are just some of the genres that will collide, taking you on a transcendental trip through MARK’S musical mausoleum!

DISC DELIRIUM – IT’S LIKE A RENATO POLSELLI FILM ON THE RADIO!

Collegatevi per l’emozionante episodio di questa settimana di DISC DELIRIUM – la trasmissione musicale più ecclettica del Mondo!
Il vostro oste eccentrico , Mark Thompson ASHWORTH, vi porterà in un altro giro sulle montagne russe attraverso il suo gusto musicale, in un altro livello di percezione, in un totale DISC DELIRIUM! Punk, new wave, glam, garage, musica elettronica, musica sperimentale, soul e colonne sonore di film, sono solo alcuni dei generi che si scontrano, lanciandovi in un viaggio trascendentale attraverso il mausoleo musicale di Mark!

DISC DELIRIUM – E’ COME UN FILM DI RENATO POLSELLI…IN RADIO!

Martedì 3 Maggio – BEERADIO ospita “Bruno Cavicchini”

0

Martedì 3 Maggio 2016 alle 20:00
Enrico Zeverino & Simone Stillitano di Beeradio
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospite: Bruno Cavicchini

In vetrina Enrico e Simone ospitano Bruno Cavicchini, grande compositore e sublime chitarrista. Ci presenta il suo lavoro solista sviluppato durante le intense collaborazioni live con nomi importanti della musica internazionale tra i quali Ian Paice (batterista dei mitici Deep Purple), Dave Pegg (Jethro Tull/Fairport Convention), Gerry Conway (Jethro Tull/Fairport Convention), Jonathan Noyce (Jethro Tull/Gary Moore/Rick Wakeman) e Jaqui MacSheen (Pentangle). Quindi aprite le orecchie e collegatevi su radiokaositaly.com alle 20!

Lunedì 2 Maggio – KUTSO & THE KING formula nuova!

0

Lunedì 2 Maggio 2016 alle 21:00
I Kutso(Donatello, Luca e Simone) & The King di KUTSO & THE KING
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Lunedi 2 Maggio KUTSO & THE KING torna con una formula tutta nuova: oltre alla consueta musica, al consueto chiacchiericcio e al desueto humor dell’obsoleto DJ Piotto Piotto, vi aspettano delle rubriche nuove di zecca, che renderanno KUTSO & THE KING la vostra trasmissione preferita più di quanto già non lo sia!

LAVORATORI DI TUTTO IL MONDO, UNITEVI!
IL PRIMO MAGGIO FESTEGGIATE LA VOSTRA FESTA, E IL GIORNO DOPO ASCOLTATE LA NUOVA PUNTATA DI KUTSO & THE KING!!!

Lunedì 2 Maggio alle 21.00 su www.radiokaositaly.com

Lunedì 2 Maggio – HELLO VINTAGE ospita “Al Bianchi”

0

Lunedì 2 Maggio 2016 alle 16:00
Pepper di Hello Vintage
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: Al Bianchi

Lunedi ad Hello Vintage abbiamo il piacere di ospitare AL BIANCHI, leader della straordinaria band FOUR VEGAS.
Nati nel 1999 a Roma dall’amore di cinque musicisti per la musica ed il costume degli anni 50 e 60, i Four Vegas conquistano presto i palchi e gli schermi italiani. Nel 2008 è stato pubblicano il cd VIVA FOUR VEGAS, presentato da MAURIZIO COSTANZO su CANALE 5 e da DARIO SALVATORI nella trasmissione RAI “Radio Scrigno” in onda su RADIO UNO. Nel 2010 è uscito il secondo cd GLI ORIGINALI composto da 12 canzoni in italiano scritte dai Four Vegas e trasmesso da molte radio in tutta Italia. Nel 2011 è uscito il terzo cd dal titolo I SOLITI FOUR VEGAS, una raccolta di 18 grandi successi Rock and Roll, e nel 2014 è uscito il quarto cd, GREATEST HITS.
La band si è esibita in festival molto prestigiosi come il Summer Jamboree, l’Umbria Jazz Winter e molti altri. Il loro repertorio spazia dal Rock and Roll al Twist, dal Country alle dolci ballads fino ai grandi classici italiani degli anni 60.
GREASE PARTY è il nome del loro travolgente show basato sull’interazione con il pubblico e l’esecuzione di divertenti gag, che prevede anche colonne sonore cult come GREASE, HAPPY DAYS e BLUES BROTHERS.
Il tutto all’insegna del loro slogan. ENTUSIASMO!!!

Lunedì 2 Maggio – LE VALCHIRIE ospitano “Laerte Pappalardo”

0

Lunedì 2 Maggio 2016 alle 17:00
Carla Isabella Elena Cace e
Ilaria Mosso di Revelista Moda
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospite: Laerte Pappalardo

Con questo ospite Le Valchirie inaugurano la rubrica “ Figlio di…”. Ha un nome mitologico degno del cenacolo del Valhalla, le fisique du role da naufrago da reality show, una ex un tantino ingombrante e un padre decisamente sopra le righe. Nella prossima puntata Laerte Pappalardo ci farà capire che cosa fa un “figlio di…” oltre a essere un “figlio di…”

Mercoledì 27 Aprile – PERFORMACTION ROOMS improvvisa sulle Metamorfosi di Ovidio (vol. 2)

0

Mercoledì 27 Aprile 2016 alle 23:15
Antonio Bilo Canella di Performaction Rooms/
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Continua il viaggio con le Metamrfosi di Ovidio. Mercoledì 27 Aprile alle 23.15 Performaction Rooms esplora le vicende di Ifi e di Ermafrodito, prima lettura e poi Performazione (impro total) di voce parola e musica. Musicista ospite Amptek Alex Marenga.

Wolfmother: tutti i dettagli sul nuovo album “Victorious”

0

I Wolfmother, già vincitori di un Grammy Award, hanno pubblicato il loro nuovo attesissimo album “Victorious” il 19 febbraio su Universal Music Enterprises. La band sarà in concerto all’Alcatraz di Milano l’8 maggio.
Il seguito di “Cosmic Egg” del 2009 e di “New Crown” dello scorso anno è un’elettrizzante testimonianza dell’arte del compositore, cantante e chitarrista Andrew Stockdale. Registrato agli Henson Studios di Los Angeles con il produttore Brendan O’Brien (Pearl Jam, AC/DC, Chris Cornell, Bruce Springsteen), l’album contiene canzoni taglienti, cariche d’inventiva e senza compromessi e possono già essere annoverate tra le migliori mai scritte dalla band.
Stockdale iniziò a lavorare sul disco lo scorso gennaio nel suo studio Byron Bay nel New South Wales, occupandosi di tutti gli strumenti e utilizzando il medesimo approccio impiegato per l’album di debutto una decina di anni fa. “Agli esordi suonavo chitarra, basso e batteria, e presentavo poi le mie idee al resto della band con cui mettevo mano agli arrangiamenti. Ho pensato che sarebbe stato bello tornare a quell’approccio, realizzando i demo e suonando tutto. È un buon modo di lavorare perché lo stile risulta così più coeso”.
Oltre ad occuparsi delle voci, Stockdale ha suonato il basso e la chitarra accompagnato da Josh Freese (Nine Inch Nails, Bruce Springsteen, A Perfect Circle) e Joey Waronker (Air, Beck, REM) che si alternano alla batteria.

“Siamo voluti tornare a quel BIG SOUND. L’album è l’esatto bilanciamento tra l’energia garage e una grande produzione. È selvaggio, energico e perfetto per il palco principale di un festival”.
I Wolfmother hanno lasciato per la prima volta il segno nel 2005 con il debutto omonimo che era esattamente ciò di cui il rock’n’roll aveva bisogno all’epoca: un disco capace di resuscitare un genere ed allo stesso tempo esplodere nel mainstream.
L’album è diventato disco d’oro negli Stati Uniti, Regno Unito e Canada e cinque volte platino in Australia, paese natale della band. Il singolo “Woman” è entrato nella top-ten della Hot Modern Rock Tracks Chart e ha vinto un Grammy per la “Migliore Performance Hard Rock”. Le loro canzoni sono apparse in film (Shrek, Jackass, Due Date, The Hangover I, II & III), videogiochi (Need For Speed, MLB: The Show, Saints Row) e spot televisivi (Apple, Mitsubishi). Rolling Stone l’ha incluso tra i migliori album dell’anno, Q Magazine l’ha definito “divertimento immenso”, NME ha scritto che il disco ha “tutti i requisiti del rock & roll” e l’ha definito “assolutamente, totalmente da brividi”, mentre Pitchfork ha sottolineato “il bilanciamento tra il carnoso vintage metal e le melodie stoner rock”.
Guidati da Stockdale, i Wolfmother si sono costruiti una solida fanbase in tutto il mondo, suonando davanti a platee enormi, compresi festival come Coachella, Lollapalooza, Bonnaroo, Isle of Wight, Rock Am Ring, Reading e Leeds, oltre a dividere il palco con icone del rock come Aerosmith e AC/DC. Quando i Led Zeppelin sono entrati nella Music Hall of Fame britannica, i Wolfmother sono sTati invitati come ospiti e la band di Stockdale ha ricambiato l’apprezzamento suonando una elettrizzante cover di “Communication Breakdown”.
Dieci anni dopo la loro nascita i Wolfmother sono tornati con il loro migliore lavoro di sempre. Con “Victorious”, Stockdale arriva ancora una volta nel momento giusto: in un’era dominata dai download di singole canzoni, questo è un album che vale la pena ascoltare dall’inizio alla fine.