Martedì 24 Novembre – BEERADIO ospita “Il Complesso di Plutone”

0

Martedì 24 Novembre 2015 alle 19:00
Enrico Zeverino & Simone Stillitano di Beeradio
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: Il Complesso di Plutone

Il Complesso di Plutone è una band romana che spazia dal prog rock fino all’electro pop.
Nasce dalla volontà di respirare, di appagare il desiderio di unire influenze, pensieri e persone, attraverso la musica. Giorgio Tullio De Negri, Francesca De Negri, Andrea Cian, Mardeni Simoni, Valerio Giuffrida e Giorgio Sorani suonano insieme per la prima volta sul finire del 2012. Come l’orbita di Plutone, eccentrica è la musica a cui danno vita: pur con evidenti influenze rock, è difficilmente inquadrabile in un genere definito, in quanto ogni membro del gruppo vi imprime la sua realtà, la sua storia e la sua verità. Ascoltateli LIVE alle 19:00 su radiokaositaly.com

Martedì 24 Novembre – WHITE CANOTTA ospita i “Fear of Apathy”

0

Martedì 24 Novembre 2015 alle 21:00
Alessandro Giglio& Valerio di White Canotta
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: Fear of Apathy

I Fear Of Apathy sono una band metal italiana fondata il 25 Agosto del 2013 . I membri sono Valerio Desideri: Voce , Luca Di Paolo: Basso e voce di supporto, Valerio Di Paolo: Chitarra elettrica e cori, Michele Santonati: Batteria. Il 23 Maggio 2014 i Fear Of Apathy vincono il Music In Progress come migliore band giovane. Girano per diversi locali di Roma condividendo il palco con : The Ophelia’s Revenge, Hydra, Northwall e Infected. Il 18 novembre 2014 esce il loro primo ep (7 tracce) : Dead Poets Society. L’album era registrato interamente in presa diretta e presentava al suo interno diversi stili differenti tra l’alternative metal e il thrash . Dopo aver vinto quarti di finale e semifinali, la band arriva alla finale del Maxsi Factor il 12 settembre 2015 dove si piazza terza e la canzone Dead Poets Society vince tre passaggi in radio.Il 27 ottobre 2015, dopo un cambio di genere verso il metal-core , esce il primo singolo della band registrato in multi-traccia. Alle 21:00, non perdetevi White Canotta in compagnia dei nostri speaker Polite e Vulgar!

Martedì 24 Novembre – INDIELAND ospita “Todo Modo” & “Paolo Zanardi”

0

Martedì 24 Novembre 2015 alle 23:00
Simone Mercurio di Indieland
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: Todo Modo & Paolo Zanardi

Disco del mese sul mensile Blow Up, Todo Modo è il disco omonimo nato dal super trio compostoda Giorgio Prette, ex batterista degli Afterhours, dal cantautore Paolo Saporiti e da XabierIriondo, chitarrista e polistrumentista noise degli Afterhours.
I tre sbarcano per la prima volta nella Capitale e per prima cosa saranno ospiti del programmamusicale IndieLand, ideato e condotto da Simone Mercurio di martedì 24 novembre dalle ore 23su Radio Kaos Italy in diretta streaming su www.radiokaositaly.com, emittente “regina” dellewebradio di Roma.
La sera dopo, 25 novembre i Todo Modo fanno il loro esordio capitolino dal vivo al Teatro Quirinetta.
Le tre colonne del noise rock italiano porteranno sul palco la nuova esperienza: all’insegna di sonorità contaminate provenienti dal loro “passato” e unite al “presente” rappresentato proprio da “Todo Modo”, nome del gruppo e dell’album d’esordio, uscito per GoodFellas il 16 ottobre.
Un album “ruvido” con canzoni “abrasive, spigolose, seducenti” che parlano ai fan degli Afterhours, ma anche alle nuove generazioni pronte a farsi rapire da un progetto unico, già candidato a diventare “disco italiano dell’anno” (Fabio Polvani / Blow Up Ott. 2015).
Nella seconda parte di IndieLand, si passa al miglior cantaurato italico, nudo e crudo del pugliese Paolo Zanardi “pop, rock a volte anche swing e funk” come egli stesso lo definisce, che suonerà dal vivo negli studi di Radio Kaos Italy (ergo, si accorra davanti alla vetrina della sede posta on the road su via Eugenio Torelli Viollier 17 a Roma – ndr). Zanardi presenterà ai nostri microfoni il suo quarto album “Viaggio Di Ritorno”, registrato a Roma negli studi “Gas Studio Vintage” e prodotto dalla label romana “Lapidarie Incisioni” con distribuzione Audioglobe.
“Una manciata di canzoni scritte in retromarcia, controsole e con il futuro alle spalle – spiega lo stesso autore – un bouquet di fiori a 5 euro gettato nella tromba delle scale un attimo prima che lei aprisse la porta, il residuo, gli scarti di lavorazione di momenti preziosi”.
Un disco che Il Mucchio Selvaggio ha accolto con un sonoro sette e mezzo. “Bella, per poco non sballavo…”. Ha commentato Zanardi sul suo profilo Facebook.
“Chissà se la morte dell’amico Remo Remotti ha contribuito a stendere la cappa di malinconia che riveste le undici canzoni del quarto, ottimo album di Paolo Zanardi. Un disco che guarda alla calligrafia indocile di Ciampi, ai margini derelitti ma cinematici di Dalla, a un disincanto che si impernia tra Fossati e Faust’O” scrive Stefano Solventi sul Mucchio.

Lunedì 23 Novembre – BAD MEDICINE ospita “GIUDA” + special guest: “Drastiko”

0

Lunedì 23 Novembre 2015 alle 19:00
Olivia di Bad Medicine
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: GIUDA
Special guest: Drastiko

Lunedì sarà una puntata tutta dedicata ai Giuda che verranno in studio a fare due chiacchiere sul loro nuovo album “Speaks Evil”. Per l’occasione, il nostro Drastiko farà un’incursione speciale! Ne sentiremo delle belle… alle 19:00 su radiokaositaly.com

Lunedì 23 Novembre – AIDONTBILIVIT ospita “Giovanni Garufi Bozza”

0

Lunedì 23 Novembre 2015 alle 20:00
Ilaria Nicciana & FràFrà di Aidontbilivit
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: Giovanni Garufi Bozza (scrittore)

Giovanni Garufi Bozza è nato il 18 agosto del 1985 a Roma, città in cui vive e lavora. Laureato con lode in Psicologia, dal 2011 al 2014 ricopre il ruolo di vice-direttore di una web-radio, Radiovortice.it. Dal 2012 è autore e conduttore della trasmissione Crisalide, dedicata agli autori emergenti, e dalla stessa emittente ha condotto per più di un anno il programma GPS (Giovani, Politica e Società). Si assume il rischio di trattare una nuova psicologia, che superi la visione classica del terapeuta che si impegna a scavare nel passato affermandosi così come scienza delle relazioni, che aiuti l’uomo a promuovere le sue risorse, le sue competenze, le sue qualità. In breve una psicologia che ha come intento ultimo il benessere dell’individuo e del contesto in cui vive, in grado di affrontare il sintomo come una risposta adattiva, occasione di crescita.

Lunedì 23 Novembre – AVD ospita i “TU”

0

Lunedì 23 Novembre 2015 alle 21:00
Emanuele & Federico Tacchia di AVD
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: TU

Chi sei TU?
I TU sono due anime che affiorano a tratti alterni per trovare una sintesi unica.
Una delle due anime è libera di vagare nel buio di una sala di ripresa affollata di pedali, effetti, chitarre e tamburi ed è l’anima dell’improvviso. L’altra invece è l’anima della canzone: sognata, scritta, provata, urlata e sussurrata e riprovata sempre al buio della stessa sala di ripresa.
Un duo che ha un suono grosso e due cervelli (fini) che nulla intendono lasciare al caso:

SEBASTIANO FORTE: chitarra, voce, loop, un sacco di altre cose. Nasce clarinettista e diventa suo malgrado chitarrista, polistrumentista eclettico e compositore. Con i Qbeta ha suonato al Social Forum Mondiale di Porto Alegre in Brasile e a quello del Mediterraneo a Barcellona, all’Austin City Limits Festival in Texas e al Primo Maggio di Piazza San Giovanni a Roma. Con il progetto L.E.D. ha prodotto “Life Emission Display” (Funkyjuice Rec.) distribuito in Europa, Stati Uniti e Giappone. Compone musica per il teatro e il cinema.

FEDERICO LEO: batteria, voce, pedali (malgrado sia un batterista troppo jazz per chi suona rock e troppo rock per chi suona jazz). Si è diplomato al biennio di Jazz al conservatorio L. Refice di Frosinone. Membro del collettivo romano d’improvvisazione musicale Franco Ferguson, ha suonato con i LUZ, Gronge X, Nidi d’Arac, Operaja Criminale, Bottega Glitzer, Valentina Lupi, Moheir, Stefano Scarfone, Koiko, Armaud.

Lunedì 23 Novembre – TIPS! ospita Paolo Bassotti & il “Maestro Mazza”

0

Lunedì 23 Novembre 2015 alle 23:00
Ant “A Tweed” De Oto di Tips!
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Per la puntata di TIPS ci saranno due ospiti in studio:

PAOLO BASSOTTI
paolo_bassotti

libro_paolo_bassotti
Nella prima parte mezz’ora del programma avremo in studio lo scrittore, critico musicale e musicologo Paolo Bassotti, autore del libro Sexy Rock. 50 storie di musica e rivoluzione sessuale (2014), 50 storie per raccontare come la musica abbia accompagnato i cambiamenti dei costumi sessuali, e del libro Lou Reed. Rock and Roll. Testi commentati (2012), entrambi per la casa editrice Arcana.

Il 6 Novembre si è inaugurata, a Roma, alla Galleria Parione 9, una mostra ispirata al libro, che ha riunito alcuni dei nomi più importanti dell’illustrazione italiana come Davide De Cubellis, Spugna (Tommaso Di Spigna), Matteo De Longis, Dario Panzeri e Petrella. La mostra è curato dallo stesso Paolo Bassotti insieme con Isabella Mazzanti e IDEA Academy di Roma.



GIANNI MAZZA

Noto personaggio televisivo, conosciuto ai più come “Maestro Mazza”, Gianni Mazza è un compositore, direttore d’orchestra e tastierista italiano.
Di formazione jazz, inizia la carriera come tastierista del gruppo dei Freddie’s, complesso noto sulla scena musicale romana degli anni sessanta; si dedica poi all’attività di cantante, partecipando nel 1965 al Festival degli sconosciuti di Ariccia. Dal 1966 diventa tastierista di Little Tony, e nel 1970 forma un gruppo che accompagna il cantante, The Ambassadors (con Enrico Ciacci alla chitarra, Alberto Ciacci al basso e Gianni Dall’Aglio alla batteria), e che incide anche a nome proprio; diventa inoltre direttore artistico della Little Records, etichetta di proprietà di Little Tony.
Nel decennio successivo realizza molti dischi di altri artisti, lavorando, per citarne solo alcuni, con: Loy e Altomare, Stefano Rosso, I Cugini di Campagna, Anna Melato, sua compagna dell’epoca e Renzo Arbore, per il quale realizza il primo LP dal titolo Ora o mai più, ovvero cantautore da grande.
L’incontro con Arbore si rivela importantissimo per la sua carriera e quindi raggiunge la grande popolarità con la partecipazione, negli anni ottanta, a programmi televisivi di grande successo: da Tutti insieme compatibilmente di Nanni Loy (1980)[1] a Telepatria International (1981)[2], da Ciao Gente di Corrado (1983-1984) a Quelli della notte (1984-1985), da Cari amici vicini e lontani a Indietro tutta! di Renzo Arbore, con il quale prosegue la fortunata collaborazione, offrendogli spesso sponde per le sue gag.
È stato direttore d’orchestra ancora in altri numerosi varietà della RAI. Ha inoltre preso parte, come compositore e due volte come attore, a otto film tra il 1977 e il 2001. Nel 1991 ha partecipato al Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte con la canzone Il lazzo, senza riuscire ad accedere tra i finalisti. Nel 1996-97 approda a Domenica in con Mara Venier e successivamente con Fabrizio Frizzi e nel 1997 ha pubblicato l’album Mazza… che domenica! edito da Carosello. Sempre con Fabrizio Frizzi dal 1991 al 1996 ha condotto la trasmissione televisiva Scommettiamo che…? di Michele Guardì andata in onda su Rai 1.
Fino al 2005 ha fatto parte del cast del programma di Rai 2 Piazza Grande di Michele Guardì condotto da Giancarlo Magalli, mentre dal settembre 2006 è passato a Buona Domenica su Canale 5. Nel 2009 incide un CD dal titolo: Tutta colpa di mia moglie edito da Rai Trade, che raccoglie alcune sigle celebri della Tv come: Zum zum zum, Cicale, Stasera mi butto, Dadaumpa ed altre, tutte rivisitate con il solito umorismo dissacrante che caratterizza da sempre la sua carriera musicale.
Dalla stagione 2009-2010 ad oggi è direttore d’Orchestra del programma di Michele Guardì Mezzogiorno in famiglia, condotto da Amadeus, Alessia Ventura e Sergio Friscia, in onda su Rai 2 il sabato e la domenica.

Con lui parleremo sopratutto di Funk e di anni’70

Giovedì 19 Novembre – 45 SEKKI ospita gli “Union Drama”

0

Giovedì 19 Novembre 2015 alle 17:00
Drastiko di 45 Sekki
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Antonio Drastiko ospita gli Union Drama!
La band affonda le proprie radici in un panorama ricco e variegato che va dall’indie pop all’elettronica, passando per influenze dance per arrivare all’energia tipicamente rock. Sono le pietre miliari della musica contemporanea, anche molto diverse fra loro ,(Nine Inch Nails, MGMT, Blur, U2, Muse Subsonica, Daft Punk, Kasabian, Grandaddy, Maximo Park, Animal Collective, Flaming Lips).

Sintonizzatevi alle 17.00 su radiokaositaly.com, spaccano!

Giovedì 19 Novembre – ALT! ospita gli “Zman” e “A Toys Orchestra” in collegamento

0

Giovedì 19 Novembre 2015 alle 18:00
Giovanni Romano & Giulio Falla di Alt!
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

I Furti in casa non mettono a tappeto Radio Kaos Italy. Servirà ben altro. E quindi anche questa è una settimana densa di dirette.
Come tutti i giovedì fa capolino ALT! e il suo concentrato di musica indie, concerti, eventi, release e cavolate sparate dai nostri simpaticoni Romano & Falla.
Questa volta a trovarli ci sono gli ZMAN, un progetto nuovissimo di zecca e appena uscito. Fresco fresco di presentazione a Le Mura del primo album “Parade of Malice”, Zman è un progetto di Stefano Tocchi che si piazza fra il blues e la psichedelica. Insomma, una bella promessa che ci suonerà anche qualche pezzo in acustico nei nostri studi in vetrina.
E non finisce qua: avremo in collegamento telefonico A toys orchestra in occasione del loro concerto il 20 al Monk. I ragazzi al telefono annunceranno il fortunato vincitore dei biglietto per il loro concerto che ALT! e Ausgang vi regalano.
Insomma: piatto ricco mi ci ficco. ALT! è in onda il giovedì alle 18 sulle webfrequenze di Radio Kaos Italy.

Giovedì 19 Novembre – RADIO SUA MAESTA’ ospita i “Piano A”

0

Giovedì 19 Novembre 2015 alle 22:00
Giuliano Dj Piotto Piotto & Lucariello Cascione di Radio Sua Maestà
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Giovedì 19 Novembre, Radio Sua Maestà ci porterà ospite la Rock band romana PIANO A.
Il nome della band deriva dalla scelta di non accettare compromessi o “piani b” dalla vita, nella convinzione che la musica non debba essere una consolante via d’uscita dalla vita di tutti i giorni, ma una meravigliosa via d’entrata. I PIANO A si formano a Roma nell’estate del 2012. Sono una giovane band che suona Pop Rock in italiano.

Dicono di loro:
“I PIANO A sono un gruppo molto interessante e originale della nuova scena musicale italiana, il loro primo album è una bella sorpresa” – Vincenzo Mollica – TG1 DoReCiackGulp (RAI1)

“I loro tormenti d’amore, le loro speranze e la loro voce, i loro colori, questa é la nuova canzone italiana, é ricca di soluzioni non per forza estreme, un bellissimo pensiero, articolato e dolce. ” – EMERGENZA FEST

“melodie ritmate, con esplosioni improvvise da far venir voglia di alzarsi dalla sedia per ballare facendo sudare anche la nostra anima.”
– RELICS

In diretta su radiokaositaly.com dalle 22:00 alle 23:00!

Mercoledì 18 Novembre – OPEN SPACE sempre con molti ospiti

0

Mercoledì 18 Novembre 2015 alle 21:00
Vincenzo Santoro di Open Space
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Ospiti della puntata:
>> Sara Galimberti che ci farà ascoltare tra le tante cose il suo nuovo singolo “Danza”
>> Geppo SHOW che racconterà alcune delle sue barzellette che lo hanno reso popolarissimo sul web e a Tù Sì Que Vales
>> Frieda che ci farà vivere la sua musica attaverso i suoi nuovi progetti

Mercoledì 18 Novembre – EL MONO ospita gli organizzatori di “La peña Latina”

0

Mercoledì 18 Novembre 2015 alle 18:00
Amparo Devizi di El Mono
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Cosa significa promuovere e diffondere la cultura Latinoamericana a Roma?
Scopritelo su El Mono che mercoledì 18 novembre intervisterà gli organizzatori di un evento meraviglioso chiamato La Peña Latina Roma

Dalle 18:00 alle 19:00 su radiokaositaly.com

Que significa promover y difundir la cultura latinoamericana en Roma?
Descubrelo junto a El Mono, que miercoles 18 de noviembre entrevistarà los organizadores de La Peña Latina Roma

Martedì 17 Novembre – WHITE CANOTTA ospita lo street artist “Beetroot”

0

Martedì 17 Novembre 2015 alle 21:00
Alessandro Giglio & Valerio Nicolanti di White Canotta
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

White Canotta ha scoperto Beetroot in un progetto di riqualificazione di un parco a Torre Angela a Roma organizzato da Gesta Futurae (nostro ospite la scorsa stagione). Attualmente attivo nel progetto Caleidoscopio presentato sabato 14 novembre all’interno del complesso di Santa Maria della Pietà, e in Pinacci nostri, ha partecipato insieme ad altri artisti all’originale Temporanea. Alle 21 spaccate ci parlerà della nuova avventura “Hide & Seek”.
STAYTUNED!

Beetroot_img

Martedì 24 Novembre – NEWS DEL CASCO ospita il rapper “Diluvio”

0

Martedì 17 Novembre 2015 alle 20:00
Carlo Pascotto & Giulia di Lernia di News del Casco
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

News del Casco porta nella vetrina di Radio Kaos Italy il rapper romano Diluvio. Ascolteremo i racconti circa le sue esperienze musicali, dall’ambiente urbano ai palchi di X Factor!
Sicuri di non averlo visto in televisione? Allora vi lasciamo un video, così vi viene voglia di sintonizzarvi su radiokaositaly.com alle 20 spaccate!

Martedì 17 Novembre – 45 SEKKI ospita la web serie “Vegan Chronicles”

0

Martedì 17 Novembre 2015 alle 17:00
Drastiko di 45 Sekki
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Drastiko ci farà conoscere la web serie eticamente corretta e moralmente scorretta Vegan Chronicles!
Citandoli ve li presentiamo:
«Vegan Chronicles è una web serie comica sulle vicende di un normale ragazzo di venticinque anni che si trova a dover affrontare la realtà che lo circonda dopo aver fatto una semplice scelta: quella di smettere di mangiare carne, pesce, uova, latte e derivati e di evitare qualsiasi prodotto di origine animale».

Martedì 17 Novembre – On Board ospita Luca Creo “Skinny”

0

Martedì 17 Novembre 2015 alle 16:00
Umberto Scimitto & Sirolo Di Sera di On Board
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]

Il programma sulle tavole, che siano da skate, surf o snowboard non importa. Alle 16.00 un appuntamento con i ragazzi di On Board che ospiteranno Luca Creo detto “Skinny”, skater della crew R.oma F.ree S.kate.
Non siete curiosi di saper qualcosa sul come, quando e dove si va “on board” a Roma? Noi un sacco.
Sintonizzatevi sul nostro sito alle 16 spaccate!

Da oggi RKI ha il suo “Wall interattivo”!

0

Dopo l’inaugurazione del nuovo allestimento della sede non finiscono le novità,
da oggi abbiamo un Wall interattivo!

Avete Twitter? Cinguettate inserendo l’hashtag ‪#‎radiokaositaly

Avete Instagram? Hashtaggate ‬sempre con ‪#‎radiokaositaly

e finirete nella nostra TweetWall in sede!

E se proprio non riuscite a passare per vederla dal vivo, collegatevi a questo sito << QUI >>

Siamo o non siamo la miglior WEBRADIO d’Italia!?!?!?!

Oggi ore 23 nella vetrina RKI Napoleon Murphy Brock suona Frank Zappa

0

Martedì 3 Novembre
Vetrina RKI
di Simone Mercurio (IndieLand )

Serata di IndieLand quanto mai speciale e internazionale questa sera, martedì 3 Novembre ore 23 con superospite il grande musicista americano Napoleon Murphy Brock, sax e vocalist per tanti anni con il mitico Frank Zappa.

Con lui Riccardo Fassi e Tankio Band plays Zappa per presentare con la loro musica dal vivo un disco e un tour che porterà Napoleon & C. dal vivo a Roma il 6 novembre presso il CrossRoads Live Club. Dalle 23 in diretta streaming su www.radiokaositaly.com e in vetrina in via Eugenio Torelli Viollier 17. Con noi anche la giornalista “zappiana” Alessandra Izzo. Negli studi in vetrina di Radio Kaos Italy, ben visibili dalla strada (venite a trovarci in via Eugenio Torelli Viollier 17, zona Tiburtina, Largo Beltramelli), i due musicisti risponderanno alle domande del conduttore di IndieLand Simone Mercurio e suonerano dal vivo una gustosa ed esclusiva anteprima del concerto di venerdì 6 novembre.

Si tratta di uno dei progetti più interessanti su Frank Zappa dalla scomparsa del genio di Baltimora. Il grande compositore, arrangiatore e raffinato musicista jazz Riccardo Fassi e la sua Tankio Band dedicarono un cd al Maestro già subito dopo la sua morte. Ora tornano con il nuovo progetto “in concerto” con una sola imperdibile data, al Crossroads, per gli amanti di Zappa, di Fassi e della grande musica, accompagnati da uno dei musicisti ‘zappiani’ storici, ovvero Napoleon Murphy Brock. Il cantante, sassofonista e flautista statunitense, non solo ha condiviso il palco con Frank Zappa ma ha anche contribuito in diversi album del chitarrista tra il 1974 e il 1984. Inoltre Napoleon Interpretò il personaggio dell’Evil Prince nell’album-musical Thing-Fish, pubblicato da Zappa nel 1984. Dopo la morte del chitarrista, avvenuta nel 1993, ha partecipato a The Grandmothers e Zappa Plays Zappa, progetti musicali in omaggio allo stesso Frank Zappa.

Allevato dai nonni, il noto sassofonista e vocalista Napoleon Murphy Brock, apprende inizialmente la pratica del canto gospel, prima di studiare a scuola il clarinetto, per poi passare al sassofono tenore. Estremamente influenzato dal jazz, esordisce in piccoli gruppi di rhythm & blues e rock’n’roll e con un complesso denominato Gregarious Movement si esibisce nel circuito dei grandi alberghi, il che lo porta per un periodo alle Hawaii: in quel periodo viene casualmente ascoltato da Frank Zappa, che lo assume nel 1972 come vocalista e sassofonista per rimpiazzare Sal Marquez. Dopo quattro anni nel complesso zappiano, riforma Gregarious Movement e collabora con il tastierista Gorge Duke. Nel 1983 ritorna a collaborare con Zappa fino al 1984. Partecipa a realizzazioni discografiche quali Apostrophe, Roxy & Elsewhere, One Size Fits All, Bongo Fury, Zoot Allures, Sheik Yerbouti, Thing-Fish, You Can’t Do That On Stage Anymore. Apparve anche in alcune raccolte di materiale registrato durante i concerti delle band di Zappa in quegli stessi anni. Interpretò il personaggio dell’Evil Prince nell’album-musical Thing-Fish, pubblicato da Zappa nel 1984. Dopo la morte del chitarrista, avvenuta nel 1993, ha collaborato con la band The Grandmothers ed altri progetti musicali in omaggio allo stesso Frank Zappa quali Project Object e Dweezil Zappa. Nel 2009, il brano Peaches en Regalia (in origine appartenente all’album di Zappa Hot Rats) suonato da Brock con i Zappa Plays Zappa, vinse la 51ª edizione dei Grammy Awards per la migliore performance di rock strumentale dell’anno. Nel 2011 Brock ha pubblicato This Is What Frank Zappa Heard, album che contiene brani registrati con una piccola band nell’agosto del 1973, la sera in cui Frank Zappa era tra gli spettatori e ascoltò per la prima volta Napoleon Murphy Brock.

Oltre che come cantante e polistrumentista, Brock è conosciuto come compositore e produttore musicale.

RICCARDO FASSI

Nato a Varese, ha studiato musica al Liceo Musicale della sua città e si è poi diplomato in pianoforte presso il Conservatorio di Musica “L. Perosi” di Campobasso. Inoltre ha studiato composizione con Domenico Guaccero e Antonio Scarlato ed ha partecipato a seminari jazz con Leo Smith, Gary Burton e Barry Harris. Nel 1983 ha formato la sua orchestra “Tankio Band” che esegue sue composizioni o progetti speciali come il tributo a Frank Zappa, il brillantissimo “Serial Killer” e il recente ed originale lavoro sulla musica di Eric Dolphy. L’orchestra, tra le più importanti del jazz italiano, è stata votata più volte dalla critica, nel referendum annuale indetto dalla rivista Musica Jazz, tra le 10 migliori formazioni del jazz nel 2007, 2005, 2003, 2002, 1996 e 1991.

Riccardo Fassi

Come compositore e leader Fassi ha registrato 24 dischi di proprie formazioni, tra cui 7 con la Tankio Band, che hanno ricevuto entusiastiche recensioni, e vari interessanti cd con piccoli gruppi comprendenti Roswell Rudd, Steve Lacy, Gary Smulyan, Adam Nussbaum, Dennis Irvin, Steve Grossman, Antonello Salis, Brian Carrott, Flavio Boltro, Alex Sipiagin, Bill Elgart e numerosi dischi come collaboratore di progetti altrui.

Halloweed Reggae Party @Intifada

0

Halloween Reggae Party @Intifada
31 Ottobre 2015

Pirati..
Torna al Csa Intifada il reggae party di Halloween più atteso dalla capitale.

SABATO 31 ottobre , è Impossibile Mancare!

★HALLOWEED w BARBANERA -Pirates Reggae Party ★

Segui l’evento facebook per trovare le mappe dei tesori di Barbanera : Decine di forzieri contenenti consumazioni e ingressi omaggio nascosti per tutto il locale!

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

•Special guest from 99 POSSE :

► O’ZULU

► VALERIO JOVINE

► SPEAKER CENZOU

• Dancehall by :

Pakkia Crew The Green Family

Good Vybez – 10th Anniversary –
regaleranno 100 cd mix 100% Dubplates per festeggiare i 10 anni di sound .

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
N.B. VENITE VESTITI DA PIRATI PER AVERE INDICAZIONI PREZIOSE PER TROVARE LE MAPPE CHE VI CONDURRANNO AI FORZIERI DI BARBANERA CONTENENTI CONSUMAZIONI E INGRSSI OMAGGIO !
▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
• free smoking area
• main stage + dancehall stage
• spacial partner :
AstarbeneRadioKaos Italy & Respect Project ”street wear”
▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
CS INTIFADA – Via di Casal Bruciato, 15 – ROMA
Open: 23:00
ENTRY 7€

L’APERITIVO X :: SABATO 24 OTTOBRE

0

SABATO 24 OTTOBRE :: in occasione dell’inaugurazione dei nuovi studi, Radio Kaos Italy è orgogliosa di presentarvi L’APERITIVO X !
>> dj set, live music, food & drink culture, streetwear & tattoo expo… il tutto in diretta su radiokaositaly.com!

PROGRAMMA
h. 19:00 RKI REGGAE w/ On MY RADIO on Air-RADIO KAOS ITALY & Astarbene – RadioKaos Italy [ska reggae dancehall djset]
h. 20:00 Flair Project On AIR [drink culture]
h. 20:30 BeeRadio – Radio Kaos Italy
h. 21:00 On Board-Radio Kaos Italy
h. 21:30 Aidontbilivit – RadioKaos Italy
h. 22:00 RKI INDIE
h. 23:00 LE LARVE + Il Branco > LIVE!

+ presentazione della collezione invernale 2016 firmata Respect Project ”street wear”

+ esposizione di tavole e book dei tatuori del Mad Whale Tattoo Studio

BUFFET + DRINK + TESSERA 2016 :: 5 EURI!

“Vi ricordiamo che per partecipare all’Aperitivo X di questo sabato occorre possedere la tessera soci di Radio Kaos!
Per chi non l’avesse: è consigliato registrare il proprio pre-tesseramento, scrivendo direttamente alla pagina fb di Radio Kaos Italy NOME+COGNOME e INDIRIZZO MAIL, oppure mandando una mail a selectapensieri@gmail.com”

Powered by Selecta Pensieri

Avviso ai Soci di Radio Kaos Italy
Via Eugenio Torelli Viollier, 17 (METRO TIBURTINA FS)
www.radiokaositaly.com > web radio since 2009 😉

l_aperitivo_x_151024

PETER HOOK AND THE LIGHTS @ATLANTICO LIVE

0

Mi ha lasciato sorpreso quel quasi sessantenne che ho visto suonare la notte del 18 Febbraio all’Atlantico, era Peter Hook con i The Light. Si può dire che il concerto abbia ripercorso la carriera del bassista di Manchester. In una prima parte il pubblico, rigorosamente in abito nero per l’occasione, ha rivissuto le cupe gioie classiche della prima band storica di Hooky: i Joy Division.
 
Le mura di suono distorte hanno investito il pubblico lanciandolo nella solitudine e nell’isolamento della Manchester dei Settanta. Solitudine che, a detta dello stesso Ian Curtis, fu allo stesso tempo maledizione e benedizione del gruppo: un isolamento che garantì originalità al sound della band. Tra i classici She’s Lost Control, Dreams Never End ed assente (giustificata) Love Will Tear Us Apart.
 
Quest’ultima canzone, legata al ricordo di Curtis regalò alla band il 13° posto nelle classifiche di vendita nel 1980 ed è stata anche valutata come singolo migliore di tutti i tempi nel 2002 da NME. La seconda parte del concerto é stata dedicata ai New Order, band nata dopo il suicidio di Curtis, con Hooky al basso, Bernard Sumner alla chitarra,voce e sinth, Stephen Morris alla batteria e l’aggiunta di Gilliam Gilbert al Piano. La band si è sciolta nel 2007 per poi riunirsi nel 2011 in assenza di Peter Hook che ha espresso tutta la sua tristezza e amarezza ai tabloid di mezzo mondo. Nella formazione dei The Light spicca Jack Beates figlio e bandmate di Peter e David “Potsy” Potts ex chitarrista dei Monaco, progetto parallelo a quello dei New Order.
 
La new wave anni ”80 ha fatto sognare un pubblico fatto prevalentemente di amanti del genere con classici come Blue Monday e Temptation. Hook ha stupito mostrandosi polistrumentista con basso a sei corde e diamoniche. In chiusura delle due ore di concerto (forse troppe per questo genere), come a rimarcare un’ appartenenza ad un passato glorioso, la band si è esibita con un bis di Transmission che ha fatto contenti tutti quelli che ballavano guardandosi le scarpe.
 
La mania dei Joy Division e della cultura musicale degli anni ottanta sta ancora mietendo vittime e adepti tra i giovani e continua a restare viva negli adulti. Il ritorno a questo genere di sonorità si sente anche nella musica di oggi e c’è anche un riscontro nell’outfit di ragazzi e non. Una luce accesa su un periodo e su genere: Long live the eighties, but longer to Joy Division and Peter Hook.

Andrea Silenzi