Il 14 maggio esce il suo nuovo singolo di Meli, Cosa ne sarà

0

Il brano è autobiografico, scritto in un giorno di partenza, sulla tratta Taranto – Catania. Tra il rumore delle rotaie e il paesaggio che scorre attraverso il finestrino. Cosa ne sarà è ricordare i momenti belli, raccontare il quotidiano che viviamo tutti. Un nuovo approccio per Meli, che lascia la patina di malinconia e sfuma la tristezza, che cambia beat e contamina il suo sound, che esplora lidi più hip hop, restando fedele alla sua cifra stilistica. Dimostrando di essere una nuova leva della scena indie pop italiana, che segue la scia di nomi come Frah Quintale e Coez, sicuramente da tenere d’occhio.

Meli: una nuova voce, una nuova penna.

Fare musica a quest’età non è facile, Alessio Meli classe 1998, origini siciliane, cantautore notturno, poeta urbano. Debutta nella scena indie italiana con “Niente Da Aggiustare” e con “Capofitto” con la quale riesce a fare più di 900.000 play su Spotify. Il grande segui- to lo fa entrare appena un mese dopo l’uscita, nella popolarissima playlist “Indie Italia” e gli fa guadagnare un posto nella classifica “Viral 50- Italia.” Meli è introspezione, è la timidezza dei vent’anni, quella bella, quella che poi si trasforma in forza. Meli rappresenta la voce dei turbamenti della generazione millennial.

label/management: futuradischi@gmail.com

booking: futurabooking@gmail.com

press: futuradischipress@gmail.com

L’etichetta Futura Dischi è Nuova – Indipendente – Italiana

Nasce a Milano nel 2018, in un pomeriggio di Febbraio. in meno di un anno raggiunge promettenti risultati superando i 2milioni di ascolti per i suoi primi dischi/figli che segnano l’esordio, “Qualunque Cosa Sia” de I Segreti e “Rincorsa” dei Costiera. Nel 2019 Futura Dischi lancerà nuovi cantautori e pubblicherà nuove canzoni, proiettan- dosi nel futuro della musica italiana, ponendola sempre al centro.

Futura Dischi è amore per la musica, per le parole e per i dettagli

“Chissà domani su che cosa metteremo le mani”