[Kaos Live Report] Novembre live @ Traffic Live Club – 09/04/2016

0

Questo sabato 9 Aprile, il Traffic Live Club ha ospitato uno dei più grandi ed aspettati ritorni degli ultimi anni. I Novembre sono tornati dal vivo, presentando il loro nuovo album “Ursa”, dopo ben 9 anni di assenza dalle scene; sul nostro sito potete già trovare la nostra recensione di questo nuovo lavoro.
Ma parliamo del live. I Black Therapy, band Melodic Death Metal di Roma, hanno aperto le danze presentando un live potente, dimostrando a tutti di meritare il posto guadagnato al fianco dei Novembre con brani energici e sound davvero possente. Gli Shores of Null, Melodic Blackened Doom Metal band di Roma, salgono sul palco come seconda band della serata regalando al pubblico un cenno di ciò che ascolteranno dopo grazie a delle melodie vocali ispirate dai Novembre. La band presenta i suoi brani, anch’essi energici con uno stile vocale molto simile a Shagrath, cantante dei Dimmu Borgir; mentre la band romana è a metà scaletta, da fuori arriva la notizia che l’evento è ormai sold-out, lasciando una quarantina di persone fuori dal locale.
I Novembre si apprestano a salire sul palco del Traffic Live e i fans sono già carichissimi; il live ha inizio con la opening track del nuovo album, “Australis”, seguita dai passati successi “Anaemia” e “Trieste Italiana”, entrambi cantati a squarciagola da tutto il locale. Si passa al singolo “Umana”, seguito dal medley “Aquamarine – Come Pierrot – Everasia – Finale Aquamarine”; le prestazioni della band risultano essere ai massimi livelli anche grazie ai nuovi innesti Carlo e Giuseppe Ferilli (batteria e chitarra) e all’ormai vecchia conoscenza Fabio Fraschini al basso. Il frontman Carmelo Orlando è risultato essere ineccepibile dal punto di vista vocale e scenico, interagendo col pubblico, emozionando con le sue capacità vocali. Alla chitarra, Massimiliano Pagliuso resta sempre una sicurezza spalleggiato dal talentuoso Giuseppe Ferilli; gli assoli di “Annoluce” ed “Oceans of Afternoons” lasciano un brivido sulla schiena dei presenti riuscendo a interpretare col suo tocco anche l’assolo di sax presente nella sopracitata “Oceans of Afternoons”. Carmelo ricorda ai fans del sondaggio indetto sui social media riguardo la votazione delle storiche canzoni dei Novembre da riproporre dal vivo per poi annunciare, per la gioia dei presenti, “Nostalgiaplatz” dall’album “Classica” seguita da “Sirens in Filth”. La band lascia il palco, ma il pubblico continua a cantare fino a quando non riabbracciano gli strumenti e regalano ai fans le ultime due canzoni “Child of The Twilight” e “The Dream of the Old Boats”. L’entusiasmante live volge al termine, ma l’Ursa Tour 2016 è appena cominciato e molte sono le date che seguiranno questa del Traffic Live; i “Novembre” sono tornati più in forma che mai e ci accompagneranno nuovamente nelle loro ambientazioni suggestive e caratteristiche. Rimanete connessi qui sul nostro sito per l’intervista fatta da Giuseppe Negri di Heavy Time prima della loro esibizione.

Giuseppe Negri