[Kaos Report] Novembre – Lunarsea – Unalei – Seventh Genocide @Traffic Live Club 08/09/2016

0

Giovedì 8 Settembre è ricominciata la stagione metal romana con un super evento targato No Sun Music e RomaDistorta; presso il Traffic Live Club si sono esibite band solide e di spessore, come Novembre (terza tappa del loro tour europeo) e Lunarsea, insieme a band nuove, ma piene di potenziale come Unalei (al debutto dal vivo) e Seventh Genocide. La serata comincia proprio con quest’ultimi che sperimentato un death/black metal unito alla psichedelia pura con lunghe parentesi piene di effetti e persino un archetto usato alla Jimmy Page. Poi è il turno degli Unalei, al debutto live, portando avanti un progetto realizzato da Federico Sanna, supportato da una validissima band con dietro le pelli uno dei migliori batteristi metal in circolazione, David Folchitto; arriva il momento dei Lunarsea, band già ben salda e rodata che con il loro Melodic Death Metal alza i ritmi della serata. Headliner della serata sono i Novembre che ritornano dal vivo al Traffic Live Club dopo il sold out del 9 Aprile, release party del loro nuovo album “Ursa”. La band cambia leggermente l’ordine della scaletta cominciando con un nuovo intro succeduto da “Anaemia”, “Triesteitaliana” e “Australis”. Il frontman Carmelo Orlando si scusa con il pubblico per la voce roca, ma continua poi il resto del concerto senza alcun problema, cantando per le tante persone accorse al concerto. La mancanza del chitarrista Massimiliano Pagliuso si avverte, ma la chimica della nuova formazione con Giuseppe Ferilli e Dario Vero alle chitarre, Carlo Ferilli alla batteria e lo storico bassista Fabio Fraschini, aumenta di giorno in giorno e i brani come il medley “Aquamarine – Come Pierrot – Everasia”, “Umana”, “Nostalgiaplatz” e “Annoluce” ne giovano a tal punto che sembra quasi non sentirsi l’assenza dello storico chitarrista. Ultimo brano è “Oceans of Afternoons” eseguita in maniera magistrale dalla band che si vede però costretta a salutare il pubblico a causa della poca voce rimasta al frontman che per prevenire conseguenze peggiori, in vista delle tante altre date europee, preferisce riposarsi tra gli applausi scroscianti del pubblico. Seppure questo contrattempo, i Novembre continuano ad asfaltare i palchi che calcano e insieme agli Shores of Null e Isole continuano il tour che li vedrà impegnati per il mese di settembre in Grecia, Bulgaria, Romania, Slovacchia, Austria, Germania e Repubblica Ceca.