Lags go to Europe: diario di bordo dal nostro primo tour europeo #2

“Je vous love”

“Al Brin de Zinc di Barberaz abbiamo passato una delle serate più assurde degli ultimi tempi, tra un suonatore di cucchiai impazzito (con un evidente problema di logorrea) e un numero imprecisato di personaggi assurdi venuti appositamente per il nostro live e quello di Girless. Prima del concerto abbiamo trovato una scritta sullo specchio, immortalata a fine serata con un selfie di gruppo. Abbiamo scattato questa foto una ventina di volte, questa sembrerebbe la migliore.”