Martedì 14 Giugno – ROCK SHOP ospita “VELODRAMA”, “SVIET MARGOT” e “Capodiluce”

0

Martedì 14 Giugno 2016 alle 12:00
Er Mastino di Rock Shop
@Radio Kaos Italy [via Eugenio Torelli viollier, 17 Roma]
Ospiti: “VELODRAMA”, “SVIET MARGOT”, “Capodiluce”

Il rock in ogni sua forma, evoluzione e combinazione è solo su Radio Kaos Italy al ROCK SHOP , con Er Mastino!
Questo martedì in diretta rabbia di altissima qualità, con il rock alternativo e di denuncia dei “VELODRAMA”, band romana dal soud aggressivo ed intenso e dal forte carattere sociale, nata nel 2009 ed evolutasi dal 2011 grazie alla collaborazione con Alex Marton della FirstLine. Stefano Pilloni (Voce, chitarra ritmica, autore di testi e musiche), Flavio Gianello (Chitarra solista), Corrado Ciaccia (Basso) e Fabio Cesarini (Batteria) racconteranno al nostro Mastino di quell’anima ribelle, ma costruttiva dei loro tostissimi pezzi: da “L’immagine” a “Escluso il cane” del 2011, ai quattro brani de “La terra di nessuno” del 2014, fino a “Io personalmente me ne frego” e “I miei giorni di anarchia” del loro primo album full-length, “l’eticAmorale” del 2015, per Latlantide, distribuito da Edel.

Dalla denuncia dei “VELODRAMA” all’ironia e alla grinta del rock melodico ed elettrico degli “SVIET MARGOT”, band romana dove Alessandro Galizi (basso e cori), Simone Izzo (chitarra), Flavio Mazzei (pianoforte e tastiere), Aldo Moccia (batteria) e Giuseppe Ricotta (chitarra), guidati dalla voce cristallina della fortissima Tiziana Giudici (voce), propongono un rock del tutto originale, in continua fase sperimentale, con ammiccamenti al progressive e al jazz. Da gli “Spiriti di Luce” del 2013 al singolo con video “Simply Suny Blue” del 2016, nel 2015 questi ragazzi sono stati letteralemente riscoperti dal mitico produttore Gianmarco Bellumori di Agoge Records e ci raccontano oggi dell’ultimissimo lavoro “Glance to Infinity” uscito a Maggio.

Un tocco di poesia per completare l’opera! Ed eccoci al “Rock Poetry”, un angolo di poesia condotto da un capitano molto rock come il mìtico Maestro Copodiluce!
Che il rock sia con voi, ragazzi, e come sempre.. 3..2..1..ROOOOCK!!!