Massimo Cotto, autore di Rockbazar, a IndieLand il 26 febbraio!

0

GIOVEDI 26 FEBBRAIO 2015

Dalle 20 alle 21

IndieLand & Radio Kaos Italy hanno il piacere di avere ospite

MASSIMO COTTO

Autore di Rock Bazar, 575 Storie Rock

Giornalista, disk jockey e scrittore, esperto di Rock, autore di un divertentissimo libro sulle star internazionali del rock, Massimo Cotto è il super ospite di IndieLand, il ParcoGiochi dell’Indipendenza, nella puntata di giovedì 26 febbraio 2015 dalle 20 alle 21 in diretta streaming su www.radiokaositalycom e su ELLERADIO, sugli 88.100 in FM STEREO per Roma e provincia.

Ho scritto due romanzi e un racconto lungo – racconta Massimo – e più di 30 libri di argomento musicale, tra cui le biografie di Ligabue, Pelù, Guccini. Ho tradotto in Italia quelle di Waits, Springsteen, Cohen, Marley, Hendrix e Janis Joplin. Inspiegabilmente molti di questi libri hanno conosciuto l’onta della ristampa, segno che il pubblico non sempre è competente. Pagando, sono anche riuscito a vincere premi prestigiosi, in anni in cui la corruzione dilagava impunita”.

Giunto alla TERZA RISTAMPA, Rock Bazar, 575 Storie Rock, Vololibero Edizioni, di Massimo Cotto, staziona nelle parti alte delle classifiche di vendita.  Il libro nasce, a grande richiesta da migliaia di fans sparsi in tutta Italia, da una trasmissione di grande successo, Rock Bazar, in onda su Virgin Radio in cui Massimo racconta eccessi e follie, storie vere e leggende… tutte le pazzie dei grandi artisti della musica Rock attraverso aneddoti inediti, curiosità e storie. Tutto quello che fa rock bazar ma capace di trasformarsi in rock bizarre. Massimo Cotto ci incuriosisce con aneddoti che fanno parte dell’immaginario del rock, quelli che lui stesso ha raccolto in tanti anni di lavoro direttamente dalle voci dei protagonisti e quelli raccolti da chi, a quegli episodi – spesso diventati leggenda – ha assistito.

La domanda – dice Cotto – che ogni lettore ha sulla punta delle labbra è: queste storie sono vere oppure leggenda?” “Difficile nel rock distinguere la realtà dall’invenzione –prosegue – Che importa sapere dove stia la verità?

Nelle sue pagine si scopriranno le vite più o meno nascoste, immaginate e in alcuni casi anche invidiate delle celebri rockstar. Episodi curiosi, pruriginosi, eccitanti, divertenti, spiazzanti, irritanti. La cura che l’autore ha messo nel raccogliere queste 575 storie è maniacale ed il risultato è interessante e curioso. Ognuno dei nostri artisti preferiti è sicuramente citato e raccontato con l’abilità di scrittura che contraddistingue Massimo.

Il libro è frutto di una collaborazione tra Vololibero Edizioni, Casa Editrice Indipendente, e Virgin Radio.

Massimo Cotto:

Nato ad Asti il 20 maggio 1962 ha lavorato a lungo per quotidiani e riviste italiane (Espresso, Epoca, Europeo, Max, Capital, Amica, Marie Claire, Grazia, Radiocorriere, Velvet..) e internazionali (Billboard, Howl!). È stato direttore di Rockstar e direttore editoriale di Groove, Punk e Rocksound. Per vent’anni ha lavorato in Rai come conduttore e autore di programmi radiofonici e televisivi (Festival di Sanremo, Festival di Castrocaro). Tra i suoi lavori teatrali: All’ombra dell’ultimo sole sul mondo di Fabrizio De André e Da quando a ora in scena, con Giorgio Faletti.

Assessore alla Cultura e alle Manifestazioni per il Comune di Asti, lavora in radio da 28 anni. Conduce Rock Bazar su Virgin Radio, è direttore artistico del Festival di Castrocaro, del Premio De Andrè, di Astimusica, di Visionaria. Ha scritto le biografie ufficiali di Patty Pravo, Piero Pelù, Irene Grandi, Francesco Guccini, Ivano Fossati, Enrico Ruggeri, Nomadi, Bandabardò.

Due romanzi: Hobo, una vita fuori giri (Premio speciale Cesare Pavese 2003) e L’ultima volta che sono morto, con prefazione di Giorgio Faletti e postfazione di Fernanda Pivano.

Dicono di lui:

La storia del rock è uno sfrangiato suq nelle cui botteghe verità e leggenda sono vendute insieme, come un colorato masala di spezie. Dalle mille e una notte dei suoi protagonisti pesca quotidianamente Massimo Cotto per allietare le notti degli ascoltatori di Virgin Radio. Ora finalmente Rock Bazar sbarca in libreria con le sembianze di un divertente, disordinato, eccitante, “infedele” racconto degli ultimi 60 anni di rock. (Michele Lauro, Panorama).

Questo volume nasce con l’intento di essere un libro da comodino da leggere quando se ne ha voglia o tempo; non esistendo infatti una trama Rock Bazar si può anche leggere a caso, “aprendo il volume come si tira un dado”. (La redazione di www.Giornaleradio.info).

Ho sempre nutrito il leggero sospetto che la vita da rockstar sia una gran bella vita. Dopo aver letto “Rock Bazar” so “esattamente” cosa mi sono perso il giorno in cui ho mollato la chitarra per i libri. Certo che va tenuto conto anche del gap: alle nostre latitudini te lo sogni il campionario di bizzarrie da primadonna che possono permettersi di là dell’oceano. Volete mettere un Morgan qualunque con i dannati veri stile Jim Morrison o Kurt Cobain?” (Recensione di Mario Bonanno su www.sololibri.net).