Tre Allegri Ragazzi Morti/Inumani

0

Il 9 aprile l’appuntamento è imperdibile per tutti i romani appassionati della band di Pordenone. All’Atlantico, ore 20.00 in punto, i Tre allegri ragazzi morti (), più vivi che mai, presenteranno al pubblico il loro nuovo album: Inumani.
Dal 1994, la band ci ha condotti in un viaggio costellato da sonorità, che spaziano dal punk rock al reggae, di una semplicità e un’immediatezza pari solo a quella dei loro testi: diretti e frizzanti, ricchi di citazioni a volte velate, a volte palesi.
Dalla copertina psichedelica, dai disegni in stile aborigeno austrialiano, è difficile immaginarsi il contenuto di questi 11 brani prodotti da Paolo Baldini, già loro collaboratore per Primitivi del futuro e Primitivi del dub.

Emblematica è, tuttavia, la sostituzione della “M” del titolo con la runa Mannaz, il cui significato tradizionale è proprio “uomo” e simboleggia l’interdipendenza umana. Un simbolismo che, visto l’ossimoro col titolo, non sfugge di certo agli appassionati e lascia presagire un album ricco di sorprese e – magari! – corredato dalle splendide illustrazioni di Davide Toffolo, marchio ed immagine della band sin dai loro esordi.

L’album è disponibile nei negozi di dischi a partire dall’11 marzo 2016, edito da “La Tempesta Dischi”.
Pre-ordine disponibile presso il negozio “La Tempesta” (//shop.latempesta.org/product/tre-allegri-ragazzi-morti-inumani); a disposizione 300 copie firmate dal gruppo con l’artwork di Davide Toffolo in omaggio.

M.M.