WrongOnYou vince l’Arezzo Wave Lazio e arriva a IndieLand. Stefano I. Bianchi festeggia con noi i primi 20 anni di BLOW UP

0

GIOVEDI 4 GIUGNO 2015
Dalle 23 alle 24 a IndieLand RKI
speciale intervista e live showcase con
WRONGONYOU

Fresco della vittoria all’Arezzo Wave Lazio arriva a IndieLand il songwriter capitolino Marco Zitelli con il suo progetto musicale WrongOnYou che suonerà live per noi giovedì 4 giugno dagli studi di Radio Kaos Italy. Inoltre il mitico SIB Stefano Isidoro Bianchi, direttore e fondatore del magazine Blow Up che proprio quest’anno festeggia il suo ventennale, presenterà per noi un numero di giugno davvero da non perdere. Giovedì 4 giugno 2015, dalle 23 alle 24 su www.radiokaositaly.com e in FM 88.100 per Roma e provincia WrongOnYou sarà protagonista di uno speciale live acustico dalle 23 presso gli studi in vetrina e su strada di Radio Kaos Italy in via Eugenio Torelli Viollier 17 a Roma. Tra una birretta e una chiacchiera si potrà assistere di persona al live di uno dei giovani cantautori più promettenti dell’attuale scena italiana e capitolina.

La serata verrà ovviamente trasmessa in diretta streaming dalle ore 23 su www.radiokaositaly.com e in FM 88.100 sulle frequenze di Elle Radio.
Dopo la vittoria di Arezzo Wave Lazio nel mese di maggio, WrongOnYou è entrato nella line up del festival Roma Brucia in programma a Luglio.
Wrongonyou è un giovane songwriter romano, classe 1990. Innamoratosi del folk e di tutta la discografia di Justin Vernon, comincia a scrivere brani intorno al 2013 ed a pubblicarli sul suo profilo soundcloud, i brani arrivano all’orecchio del professore di Sound Technology dell’Università di Oxford il quale lo invita a registrare quattro brani nei recording studios dell’università, gli stessi dove nel ’91 gli Shinding, oggi conosciuti come Radiohead, registrarono Manic Hedgehog. Lì nasce Hands, il primo demo che gli permetterà di fare tanti nuovi concerti, tra cui il festival Frammenti e Tutto Molto Bello, oltre che di condividere il palco con Lee Ranaldo dei Sonic Youth. Dal vivo, quasi sempre accompagnato soltanto da una chitarra, le sue canzoni ripercorrono gli ultimi vent’anni del folk anglosassone.
Dopo un intenso periodo di attività live a supporto del disco, che culminerà con le aperture ai concerti di Kutso, di Lee Ranaldo (Sonic Youth), THE NIRO e diRoberto Dell’Era(Afterhours), WrongONyou si è recato in Inghilterra per registrare il nuovo album nel celebre studio dell’università di Oxford, in cui i Radiohead incisero il primo storico demo e dove per la prima volta hanno affrontato il pubblico inglese in varie esibizioni dal vivo, riscontrando un esito molto positivo.
Ad un anno di distanza dall’ultimo inedito “Friends“, torna con un nuovo brano e un nuovo videoclip il giovane songwriter romano Marco Zitelli aka Wrongonyou. “Killer” è un brano intimo, sofferto, un mantra recitato da un assassino dopo aver commesso un omicidio, “un conflitto tra il desiderio di uccidere e il dolore della mancanza che si ripeterà in eterno”.
Dal punto di vista musicale il brano si regge su l’equilibrio tra la sintesi della musica elettronica e i colori degli strumenti più tradizionali (la purezza del legno dei tamburi, chitarre acustiche, pianoforte e organi distorti che si incastrano tra le linee vocali). Il bellissimo video, girato tra i monti della Lessinia e il Bosco delle Fate di Viterbo, è stato prodotto da Kate Creative Studio con la regia di Federico Toraldo che a proposito del video dice: “Dopo aver realizzato il primo videoclip di Wrongonyou ‘Friends’, nel quale si assisteva alla storia di un amore sopravvissuto anche alla morte, ho sentito che era il momento di spostare l’attenzione su Marco, la voce e il volto del progetto Wrongonyou”.