Traccia corrente

Titolo

Artista

Ora in onda

Tutti in Vetrina

15:00 16:00

Ora in onda

Tutti in Vetrina

15:00 16:00


La rassegna musicale, LE PARCHE, presenta Mazzariello live al Monk

LE PARCHE, rassegna curata da Indiepanchine, dove talenti emergenti tracciano il percorso verso una nuova era musicale, torna con il suo quinto appuntamento.

L’evento si terrà giovedì 29 febbraio 2024 in partnership con HitReview, presso il Monk Club, situato tra i due quartieri  Casalbertone/Portonaccio, luogo dedito ad una continua fruizione consapevole di tutte le arti performative.

LE PARCHE, tre divinità classiche note per la loro capacità di poter influenzare il destino degli umani, simboleggiano il potere dell’arte. Il Monk diviene l’ambiente in cui la creatività artistica si spinge verso nuovi orizzonti veicolando l’innovazione attraverso la musica.

Giovedì 29 febbraio Indiepanchine presenta una live session intima, dove il pubblico avrà la possibilità di conoscere da vicino i progetti musicali di Frenèsya e Mazzariello.

Protagonisti in opening di serata saranno i Frenèsya, duo formato dai fratelli Federico e Flavia Marra, che con la propria musica attraversano tutte le sfumature dell’urban pop. Suoni pop decisi che si fondono all’elettronica, nel 2023 pubblicano il loro EP “Rumore Bianco”, un mix di sperimentazione e creatività sia testuale e sonora.

Seguirà poi la live session di Antonio Mazzariello, in arte solo Mazzariello, cantautore e musicista campano, classe 2001. Nel 2020 pubblica i primi brani, “Rumori” e “Atmosfera”, ponendo le basi per affermarsi tra i cantautori più promettenti nel panorama nazionale.

Successivamente alla pubblicazione dei singoli “Chissà” e “Vertigini” con Futura Dischi, nell’estate del 2022 intraprende il suo primo tour in apertura di artisti come: Ariete, Madame, Mobrici, Psicologi e bnkr44. Nel 2023 pubblica il suo primo EP “Ufficio oggetti smarriti” con il quale  tocca live diverse città italiane e apre le date di Tananai e Lucio Corsi.

Ha recentemente pubblicato il suo ultimo singolo “Blindati”, racconto di un ragazzo e della sua critica alla realtà di provincia la quale ha poco da offrire se non la noia.