Traccia corrente

Titolo

Artista

Ora in onda

Avanti Tutta

19:00 20:00

Ora in onda

Avanti Tutta

19:00 20:00


Mick Jagger: “Mi stupisce che la più grande Rock band al mondo sia Italiana”.

Questa è stata la riflessione che Mick Jagger ha fatto durante un’intervista rilasciata a 7, il
settimanale del Corriere della sera, uscito oggi in edicola in concomitanza con l’uscita
dell’ultimo capolavoro degli Stones per camionisti e pendolari attempati “Hackney
Diamonds”. Ha poi aggiunto: “L’Italia ha una tradizione musicale fantastica, ma non è certo
conosciuta per le Rock band”. Come dargli torto, considerando che la nostra tradizione è basata
su un cantautorato dettato da grandi poeti del passato, la quale continua a perseverare
attraverso dita che finiscono in qualche modo dove inizia una chitarra (per citare Amico Fragile
di Faber).

Il problema strutturale è che fin troppe dita ultimamente finiscono su una chitarra e fin troppe
bocche esprimono banalità, restituendo in questo modo, un sovraffollamento di genere
musicale che non ci permette più di distinguere un artista da un altro. C’è da dire che molti
autori emergenti che si esibiscono live, hanno davvero qualcosa da raccontare e una bella voce
da far sentire e, sull’onda della consapevolezza rispetto al sovraffollamento dei cantautori in
Italia, scelgono di sperimentare adattando al cantautorato delle collaborazioni con produttori
musicali che riescono, in qualche modo, ad aggiungere quella personalità che poi fa la
differenza.

I Maneskin sono partiti dal basso, non sono nemmeno stati troppo coraggiosi nel portare a
livello mainstream un genere fuori dal coro, perché il Rock è sempre stato nella loro indole e si
sa che quando credi fermamente di poter raggiungere l’impossibile si aprono le porte del
paradiso (o dell’inferno, a seconda dei punti di vista).

La domanda che mi pongo però, è se davvero nei confronti dei Maneskin possiamo utilizzare superlativi assoluti come ha dichiarato l’icona degli Stones, la quale sicuramente è di parte visto il suo amore per l’Italia, in particolar
modo per la Sicilia dove si reca spesso per le vacanze, visto anche lo show che hanno fatto
insieme ai Maneskin a Las Vegas nel 2021, uno dei tanti esempi per dire che in Italia il Rock
cantato in inglese non va, che siamo troppo pigri per comprenderne le parole, che il massimo
che ci concediamo è un Luciano Ligabue, perché successivamente a “Buon compleanno Elvis”
ha abbassato pure le penne. I Maneskin hanno fatto esplodere la bomba mediatica ai loro
esordi, dopodiché si sono dovuti allargare all’estero ed arrivare agli occhi e alle orecchie, non
solo di Mick Jagger, come la più grande Rock band di ventenni al mondo.

A cura di Laura Nasoni.