Traccia corrente

Titolo

Artista

Ora in onda

Ora in onda


L’Europa della distanza

Quello che ci resta di queste votazioni europee? La distanza.

La profonda distanza tra elettorato e asse politico, una perdita costante di fiducia che si traduce nella peggiore affluenza elettorale nella storia della Repubblica.

L’Europa, che pure decide ampiamente delle sorti della nostra nazione, è vista come distante dall’italiano medio.

Non ci si informa, non se ne  ha voglia e  si procede a grandi passi verso una sempre più costante sconfitta della propria identità da cittadino.

In Europa soffia un vento conservatore e anti progressista, le Sinistre si sfaldano e si sedimentano le Destre.

Un lento cerchio che sembra chiudersi sul nazionalismo e ci lascia distanti in Europa ; vicini ma mai così lontani.

Articolo di Michele Piramide